AMMORTAMENTO E DEDUCIBILITÀ COSTI E SPESE DI GESTIONE

Lavoratori autonomi/artisti professionisti - Acquisto - Imposte dirette - Autocarri


TIPO DI IMMATRICOLAZIONE CARATTERISTICHE NORMATIVA DI RIFERIMENTO
1) Autocarro   Autocarri
2) Veicoli che, a prescindere dalla categoria di omologazione, risultano da adattamenti che non ne impediscono l'utilizzo per il trasporto privato di persone

 (QUESITI E RISPOSTE SU FINTI AUTOCARRI)
Sono quelli che, pur immatricolati o reimmatricolati come N1 (autocarri), abbiano: 1) codice di carrozzeria FO (Effe zero); 2) quattro o più posti; 3) un rapporto tra la potenza del motore (Pt), espressa in kW, e la portata (P) del veicolo, ottenuta quale differenza tra la massa complessiva (Mc) e la tara (T), espressa in tonnellate, uguale o superiore al 180. Autovetture
3) Altri veicoli che possono essere immatricolati come sia come autovetture che autocarri Non presentano le caratteristiche dei veicoli di cui al punto 2) Autocarri o Autovetture (in base al tipo di immatricolazione prescelto)


TRASFORMAZIONE DA AUTOVETTURA (M1) AD AUTOCARRO (N1) E TRATTAMENTO FISCALE DEL VEICOLO IMMATRICOLATO AUTOCARRO: DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO

- CIRCOLARE N. 4114/M368:  PROCEDURE PER L'INQUADRAMENTO DEI VEICOLI  IN CIRCOLAZIONE DALLA CATEGORIA M1 A N1

- NOTA DELLO STUDIO JANNOTTA SUL TRATTAMENTO FISCALE DEI VEICOLI TRASFORMATI IN AUTOCARRO

- ISTRUZIONI PER L'INDIVIDUAZIONE DEL TRATTAMENTO FISCALE DA APPLICARE AL VEICOLO E CASI ESEMPLIFICATIVI