• player icon Ford avrà la guida autonoma nel 2021
    News
    Ford avrà la guida autonoma nel 2021
  • player icon Dietro le quinte del mondiale WRC
    Première
    Dietro le quinte del mondiale WRC
  • player icon Hyundai i30: il design alla base nuova generazione
    News
    Hyundai i30: il design alla base nuova generazione
  • player icon Il sound dell'Aston Martin DB11
    News
    Il sound dell'Aston Martin DB11

MazdaTokyo Auto Salon, una batteria di cinque prototipi

 

Cinque concept car per onorare l'occasione, molto sentita in Giappone: il Tokyo Auto Salon, principale rassegna del tuning nel Paese asiatico, ospiterà una vera e propria batteria di proposte firmate Mazda. A Hiroshima hanno lavorato su quattro modelli della gamma attuale (Mazda 2, Mazda 6, CX-3 ed MX-5), ricavandone versioni dall'impronta estetica particolarmente audace.

Mazda 2 e Mazda 6. Prima delle trasformazioni destinate alla rassegna è una Mazda 2 (Demio in Giappone) caratterizzata da un'insolita veste "rallistica", con tanto di paraspruzzi, cerchi Oz, pneumatici specifici e abitacolo pronto per l'impiego agonistico, dotato di roll-cage integrale. Resta stradale, invece, la chiave dell'elaborazione su base Mazda 6 (Atenza in Giappone): al Tokyo Auto Salon verrà presentato un nuovo kit estetico per la berlina comprensivo di nuovi splitter, minigonne, paraurti e cerchi, con questi ultimi in tinta nera.

La CX-3. Anche la CX-3 sarà in mostra alla fiera di Makuhari in una veste specifica: caratterizzata da una vistosa livrea nera con dettagli rossi (ripresi anche da interni, cerchi ruota e pinze freno), la piccola crossover si farà notare anche per una diversa veste aerodinamica, con spoiler ed estrattore posteriori specifici.

La MX-5 RS Racing Concept. Immancabile, infine, la presenza della MX-5 (Roadster in Giappone), di cui la Mazda proporrà due diverse elaborazioni: la prima si chiama RS Racing Concept, ed è riconoscibile per i cerchi specifici e la livrea nera con dettagli rossi, che la accomunano alla CX-3 con cui condividerà i riflettori. Al pacchetto aerodinamico comprensivo di splitter, minigonne ed estrattore specifici, si aggiungono qui il nuovo scarico con due terminali e le sospensioni regolabili.

La MX-5 NR-A Racing Spec. La seconda versione della spider giapponese prende invece il nome di NR-A Racing Spec: ancora più "pistaiola" nella livrea, questa MX-5 è praticamente pronta per l'uso agonistico, dotata com'è di gancio traino, roll-bar integrale, sedili a guscio Mazdaspeed e cinture a quattro punti Takata. F.S.