Sei in: Home > Auto > Concept > Torna la Isabella, maxi coupé elettrica

Borgward IsabellaTorna la Isabella, maxi coupé elettrica

 

Prosegue la (apparentemente non rapidissima) marcia di ritorno della Borgward, marchio tedesco non più attivo dal 1963, che sta tentando la riscossa con capitali cinesi. Dopo la Suv BX7 del 2015, la proposta del Salone di Francoforte di quest'anno è la Isabella, nome-simbolo della Borgward che fu. Si tratta di una concept che prefigura una maxi coupé a quattro porte e quattro posti su sedili singoli a trazione elettrica lunga 5 metri, larga 1,92 e alta 1,40, dalle forme particolarmente sinuose, che in vari elementi citano il diamante simbolo del marchio (peraltro molto simile alla losanga della Renault).

Ieri, oggi e domani. L’aerodinamica è molto curata, tanto che, invece dei classici retrovisori, ci sono telecamere integrate nelle prese d’aria piazzate subito dietro i parafanghi anteriori. Le porte scorrono elettricamente in senso opposto e non c’è il montante centrale: un po’ come sulla Ford B-Max, per capirci, solo che anche la porta davanti è scorrevole invece che incernierata. In questo modo si ottimizza l’accessibilità: è vero infatti che la Isabella è molto grande, ma i cerchi da 21 pollici si "mangiano" comunque, da soli, parecchio spazio. La console centrale Scarf, un originale incastro di pannelli touch 3D, sembra sospesa dentro l’abitacolo, in cui non esistono pulsanti fisici. In netto e voluto contrasto con quest’atmosfera tanto futuristica il volante, un quattro razze dall’aspetto viceversa rétro. Non ci sono ancoraggi posteriori per i sedili davanti e in questo modo c’è più spazio per i piedi di chi viaggia dietro. Niente display integrati negli appoggiatesta né controlli sul padiglione: a disposizione dei passeggeri posteriori, due semplici tablet riposizionabili a piacere nei vani portaoggetti. 

2017-Borgward-Isabella-Concept-11

Integrale senza trasmissione. I due motori elettrici Borgward ePropulsion, montati uno davanti e uno dietro (la Isabella è dunque una trazione integrale senza trasmissione, come spesso avviene in queste esecuzioni), sviluppano complessivamente 300 CV e 450 Nm di coppia; l’accelerazione 0-100 richiede 4,5 secondi e la velocità massima è di 250 orari. Le batterie, realizzate con LG Electronics, permettono 500 km di autonomia e una ricarica parziale dell’80% effettuabile in mezz’ora, con un connettore come pure in modalità wireless. Immancabile un drive selection con cinque programmi: Eco, Comfort, Awd, Sport e Sport+.