• player icon Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
    News
    Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
  • player icon Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
    News
    Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
  • player icon Pokémon Go, giovane americano centra un'auto della polizia mentre gioca al volante
    News
    Pokémon Go, giovane americano centra un'auto della polizia mentre gioca al volante
  • player icon La Maserati Levante in pista a Balocco
    News
    La Maserati Levante in pista a Balocco
  • player icon Land Rover: le nuove tecnologie per il fuoristrada
    News
    Land Rover: le nuove tecnologie per il fuoristrada

Tesla Model XPazzie per la Suv: l'usato costa più del nuovo

 

Una Tesla Model X usata in vendita a 80 mila dollari in più rispetto alla Suv fresca di fabbrica. Sembra uno scherzo (e non è detto che non lo sia), ma l'annuncio apparso sul Teslamotorsclub americano e sul sito Panjo la mettono proprio così, proponendo una Signature Series (prezzo di listino 132 mila dollari) a 215 mila, pari a 198 mila euro. E non è la sola "pazzia": su eBay, ad esempio, c'è chi rivende persino la propria prenotazione, permettendo di accorciare i tempi di consegna della Suv.

Il precedente. Sembra di tornare ai tempi della "febbre norvegese", quando le Model S usate venivano strapagate: al nord, i tempi di consegna prospettati dalla Casa di Elon Musk superavano i cinque mesi, ma i vantaggi di possedere un'elettrica (detrazioni monstre, parcheggi e autostrade gratis) erano tali che spendere di più per una vettura con mille km all'attivo sembrava quasi una scelta ragionevole.

L'annuncio choc. Su eBay, la Suv elettrica da 90 kWh è stata già proposta a 150 mila dollari, ma la recente offerta va ben oltre. La Signature Series, rossa, ha 500 miglia all'attivo ed è dotata un paio di optional, i quali portano il prezzo a 134.200: l'Autopilot è di serie, così come la terza fila di sedili, ma manca il pacchetto Ludicrous speed, per cui servono 10 mila dollari extra. Di contro, la richiesta va ben oltre il listino: "Nessun problema, ammaccatura o graffio", assicura il venditore. Le sue ragioni? "Al momento, non ho bisogno di una Suv". Il possessore della Model X specifica di essere disposto ad accettare anche la migliore offerta (sintetizzata dall'acronimo "obo", "or best offer"), ma le reazioni sullo stesso sito sono contrastanti e apparentemente l'operazione non è ancora andata in porto.

Attese di almeno sei mesi. La faccenda, quindi, è più che altro di esclusività: la Casa sta smaltendo i primi ordini e chi non ha già staccato un assegno di 40 mila dollari (nel caso della Signature Series) o di 5 mila (per la Suv "liscia") non può ancora accedere al configuratore. Le prenotazioni di oggi dovranno attendere la seconda metà dell'anno (anche in Europa) e i numeri ufficiali confermano l'andamento: venti giorni fa, il bilancio ufficiale dell'elettrica con le falcon door era di 507 esemplari prodotti (nelle versioni Founders e Signature Series) e di 208 consegne.

Prenotazioni in vendita. La voglia di tagliare corto si traduce in altre distorsioni. Sempre su eBay, da circa un mese imperversa un annuncio che propone l'acquisto di un posto in fila per la Model X: in pratica, il venditore ha pagato i 5 mila dollari richiesti up front, ha ricevuto la mail che invita a configurare la vettura e ora intende mettere a frutto la propria prenotazione con un "modesto" ricarico di 2.499 dollari. Tra i forum di appassionati c'è chi ha già invitato a inviare segnalazioni, ma l'annuncio è ancora online.

Davide Comunello