• player icon La funzione Remote View 3D per la nuova BMW Serie 5
    News
    La funzione Remote View 3D per la nuova BMW Serie 5
  • player icon Ford avrà la guida autonoma nel 2021
    News
    Ford avrà la guida autonoma nel 2021
  • player icon Hyundai i30: il design alla base nuova generazione
    News
    Hyundai i30: il design alla base nuova generazione
  • player icon Il sound dell'Aston Martin DB11
    News
    Il sound dell'Aston Martin DB11
  • player icon Una SEAT Ateca di sabbia
    News
    Una SEAT Ateca di sabbia

VallieLondra, il valet parking via smartphone ricarica anche le elettriche

 

Il valet parking si evolve. Dopo aver iniziato a sfruttare le app per geolocalizzare i punti di prelievo e riconsegna dell'auto, selezionabili a piacimento dal cliente, i "parcheggiatori high tech" stanno iniziando a offrire servizi extra: è il caso di Vallie, una start-up londinese che ora propone anche il lavaggio e il rifornimento del veicolo durante la sosta. Non importa l'alimentazione: vanno bene benzina, diesel e anche le elettriche alla spina. 

Tutto via app. Come riporta Engadget, Vallie ha appena concluso la sua fase di test nel centro della capitale inglese: l'area servita si estende dai confini di Hyde Park alla Torre di Londra, includendo i quartieri di Soho, Covent Garden, e la City. Il funzionamento è semplice: si sceglie un punto sulla mappa, ci si incontra con il parcheggiatore (in genere a bordo di un monopattino) e si consegna l'auto. Quando si è pronti per ripartire, basta indicare un punto per la riconsegna e nel giro di 20 minuti (almeno questa è la "garanzia") si può ripartire. I prezzi? 5 sterline all'ora (6,5 euro) o 25 al giorno (32 euro), mance escluse. Considerata la difficoltà di parcheggio e le tariffe medie dei silos londinesi gli importi sono concorrenziali, tanto più che sono comprensivi di un'assicurazione di 100 mila sterline (quasi 130 mila euro) per i danni al veicolo e di 2 milioni (2,6 milioni di euro) per la copertura RC auto.

L'extra si paga. Vallie non è l'unico valet parking via smartphone, ma è l'aggiunta dei servizi accessori a renderlo un esperimento interessante. Gli operatori portano le auto in silos sorvegliati, consentendo di ampliare l'offerta dei servizi: per chi può permetterselo, significa risparmiare diverso tempo, a maggior ragione se di mezzo c'è un'elettrica da ricaricare presso le colonnine pubbliche. È presto per sapere se questi primi passi diventeranno un vero business, ma una cosa è certa: il "pieno" da remoto, con o senza parcheggio, sta iniziando a prendere piede, almeno in quei Paesi in cui tasse e accise non cancellano ogni comoda velleità. A Palo Alto e a Menlo Park, ad esempio, girano i camioncini di WeFuel: permettono di ordinare un rifornimento di benzina in qualunque punto dell'area servita, a casa, in ufficio o altrove. Il costo? 7,5 dollari in più a rifornimento. D.C.