• player icon Polizia: controlli a tappeto in tutta Italia
    News
    Polizia: controlli a tappeto in tutta Italia
  • player icon Porsche Panamera: un'anteprima della nuova generazione
    News
    Porsche Panamera: un'anteprima della nuova generazione
  • player icon Citroën: primo video-teaser della C3
    News
    Citroën: primo video-teaser della C3
  • player icon Cinque stelle EuroNCAP per l'Alfa Romeo Giulia
    News
    Cinque stelle EuroNCAP per l'Alfa Romeo Giulia
  • player icon Con la Hyundai i20 WRC di Neuville al Rally di Sardegna
    News
    Con la Hyundai i20 WRC di Neuville al Rally di Sardegna

Le batmobili
Dalla serie tv all'ultimo Batman v Superman

 

È uscito in questi giorni nelle sale italiane Batman v Superman - Dawn of Justice, attesissimo film diretto da Zach Snyder (già regista e sceneggiatore di “300” e “Man of Steel”) costato 250 milioni di dollari. Per la prima volta, Batman (interpretato da Ben Affleck), Superman (Henry Cavill, già Clark Kent ne “L’Uomo d’acciaio”) e Wonder Woman (Gal Gadot) compaiono nella stessa pellicola. Sebbene sia il seguito di “Man of Steel”, reboot di “Superman”, le attenzioni sono rivolte soprattutto all’uomo pipistrello: forte del successo della trilogia de “Il Cavaliere Oscuro” di Christopher Nolan, con Christian Bale.

Accoppiata vincente. Quello tra il supereroe miliardario e la sua auto è uno dei più riusciti connubi nella storia del cinema e del piccolo schermo. A cominciare dalla Batmobile della serie tv del 1966, battuta all’asta nel 2013 per la cifra di 4,2 milioni di dollari. Ideata dal caratterista di Hollywood, George Barris, era realizzata sulla base di una Lincoln Futura, una concept dell’italiana Ghia, che lo stesso Barris aveva acquistato per ben… un dollaro.

Pianali e motori GM. Ma è col Batman di Tim Burton che la vettura più famosa dei fumetti ottenne popolarità anche sul grande schermo. Utilizzata anche in “Batman - Il Ritorno”, sfruttava il pianale di una Chevrolet Impala equipaggiata con un V8 della stessa Casa americana.

Look militare. Dopo le versioni sempre più fumettistiche di “Batman Forever” e “Batman e Robin”, nell’acclamata trilogia de “Il Cavaliere Oscuro, la moderna Batmobile chiamata Tumbler è spinta da un 5.7 della GM da 500 CV e s'ispira ai mezzi militari. Il disegnatore di produzione del film la descrisse come un incrocio tra una Lamborghini e un Hummer.

Si segue la tradizione. Sulla stessa scia sembra inserirsi la più recente vettura dell’uomo pipistrello. Al momento, non sono note le caratteristiche del mezzo, ma si sa già che lo vedremo anche ad agosto anche in “Suicide Squad”, pellicola basata sull’omonimo supergruppo di cattivi della DC Comics.

Alessandro Mirra