Sei in: Home > Eco > Eco news > Olanda, due fuel cell per il governo

Toyota MiraiOlanda, due fuel cell per il governo

 

Dopo lo sbarco nei mercati europei del Regno Unito, della Danimarca e della Germania, la Mirai spunta anche in Olanda: ieri, Toyota ha infatti consegnato due esemplari della fuel cell al governo de L'Aia, attualmente alla presidenza del Consiglio dell'Unione.

Le partnership crescono. Le vetture, avanguardia di quella che il colosso di Nagoya chiama la "società dell'idrogeno", sono state donate al ministero delle Infrastrutture e dell'Ambiente da Masahisa Nagata, responsabile Ricerca e Sviluppo di Toyota Motor Europe. "Siamo convinti che per raggiungere l'obiettivo ci sia bisogno di molti partner", ha detto il manager, ricordando la strategia ad ampio raggio (inclusa la condivisione dei brevetti sull'idrogeno) intrapresa dalla Casa. In Olanda, il governo darà sicuramente una mano con l'espansione del network di rifornimento, annunciata da poco.

Il futuro. Oltre all'Europa, la Mirai è commercializzata in Giappone e in California. Entro il 2020, la Toyota prevede di raggiungere 30 mila vendite a livello globale, mentre l'obiettivo per il 2050 è di dire addio ai motori alimentati a carburanti fossili. La vettura sfrutta il sistema a celle di combustibile TFCS (Toyota Fuel Cell System), ha 155 CV ed è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 10 secondi. L'autonomia dichiarata è di 300 miglia, pari a 480 km, mentre la durata del rifornimento va dai tre ai cinque minuti. D.C.