Sei in: Home > Eco > Eco news > Lina, il prototipo biodegradabile degli studenti di Eindhoven

OlandaLina, il prototipo biodegradabile degli studenti di Eindhoven

 

Il prossimo passo verso la mobilità ecosostenibile potrebbero essere i materiali biodegradabili: come quelli usati dal team di studenti dell’Università tecnica di Eindhoven (Olanda), al lavoro su un prototipo di auto decisamente green. Come riporta la Reuters, i pannelli della vettura sono infatti realizzati con resine derivate dalla canna da zucchero, ricoperte da lino coltivato proprio in Olanda (da qui, peraltro, deriva il nome della vettura, Lina).

Presto su strada. La piccola quattro posti elettrica ha solo poche componenti realizzate in materiali tradizionali (ruote, sospensioni e motore): tutto il resto, o quasi, è biodegradabile. Gli studenti non hanno ufficializzato tutte le specifiche del prototipo, limitandosi a dire che l’autonomia è di circa 80 chilometri e che il peso è di soli 310 kg: tuttavia, i prossimi passaggi permetteranno di conoscere tutte le caratteristiche.  

Le verifiche della motorizzazione. Al momento il prototipo non è stato sottoposto a crash test, in quanto i materiali utilizzati, in caso di impatto, si spezzerebbero senza piegarsi: tuttavia, le intenzioni sono quelle di portare l'auto su strada. Proprio per questo, entro la fine dell’anno Lina verrà sottoposta ai controlli della motorizzazione olandese.