Cesana-SestriereUn'Osella vince la "storica"

Cesana-Sestriere Un'Osella vince la
 

La prima parte dell'edizione speciale per i 150 anni dell'Unità d'Italia della cronoscalata Cesana-Sestriere si è chiusa con il successo di una delle regine della montagna, l'Osella PA9/90: guidata dal senese Uberto Bonucci, la vettura, già prima nel 2007, ha completato il percorso in 4'53"99.

Alle sue spalle si sono classificati i piloti di altre quattro Osella. Altri successi sono andati a Mario Sala (Porsche 906) per il raggruppamento riservato alle auto costruite prima del 1969 e a massimo Perotto, su un'altra Porsche (ma 911 RSR) per il raggruppamento delle vetture del periodo 1969-'75.

Atto secondo. L'evento, tuttavia, proseguirà il prossimo weekend con la Cesana-Setriere Experience, dedicata quest'anno alla figura del compianto Gino Macaluso, ex rallysta, imprenditore e presidente della Csai. Tra gli appuntamenti in programma, una gara di golf sul green da 18 buche di Sestriere, disputata a scopo benefico in favore della Fondazione per la ricerca sulla Fibrosi cistica onlus, l'arrivo della 20.000 Pieghe, maratona che prevede la partecipazione di 140 moto, e l'Osella day, consacrato alle creature di Enzo Osella, protagoniste d'innumerevoli gare in salita.

ARTICOLI CORRELATI
Novità su Quattroruote