• player icon Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
    News
    Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
  • player icon Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
    News
    Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
  • player icon Pokémon Go, giovane americano centra un'auto della polizia mentre gioca al volante
    News
    Pokémon Go, giovane americano centra un'auto della polizia mentre gioca al volante
  • player icon La Maserati Levante in pista a Balocco
    News
    La Maserati Levante in pista a Balocco
  • player icon Land Rover: le nuove tecnologie per il fuoristrada
    News
    Land Rover: le nuove tecnologie per il fuoristrada

Museo Alfa RomeoAnche il ministro Franceschini conferma: sarà riaperto

 

A poche ore dal nostro annuncio sul futuro del Museo Alfa Romeo arriva la prima, importante conferma. Il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, rispondendo a una richiesta del sindaco di Arese, Michela Palestra, in merito al destino della collezione Alfa Romeo ha dichiarato: “Sono lieto di poter anticipare a lei e agli altri sottoscrittori dell’appello per la riapertura del Museo che i più recenti sviluppi, grazie al convergente impegno del ministero e del gruppo Fiat, mirante all’apertura del cantiere nel prossimo autunno, inducono a confidare che l’obiettivo sarà raggiunto nei tempi voluti”. La lettera, spedita in realtà il 23 luglio, ma resa nota solamente oggi, è stata inviata per conoscenza anche all’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, e alla direzione dei Beni Culturali della Lombardia.

Il sollievo del Comune. Grande la soddisfazione da parte dell’amministrazione di Arese. L'iniziativa dei mesi scorsi, attraverso una serie d’incontri con tutti gli interlocutori, a partire da Fiat, ha certamente contribuito a quello che si paventa come un risultato storico per la nostra città e per il Paese”, ha commentato l'assessore alla Cultura di Arese, Giuseppe Augurusa. “La riapertura del Museo contribuirà, inoltre, a sviluppare quell'indotto di attività e lavoro che sta alla base delle nostre linee programmatiche per la riqualificazione dell'area ex Alfa Romeo, approvata nei Consigli comunali di Arese e Lainate l'inverno scorso”. L.C.