• player icon Paolo Andreucci: evoluzioni in pista Vairano
    News
    Paolo Andreucci: evoluzioni in pista Vairano
  • player icon Toyota prosegue i test sulla Yaris WRC per il ritorno nei Rally
    News
    Toyota prosegue i test sulla Yaris WRC per il ritorno nei Rally
  • player icon Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: le confessioni di un collaudatore
    News
    Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: le confessioni di un collaudatore
  • player icon Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
    News
    Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
  • player icon Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
    News
    Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16

Quattroruote DaySi discute del futuro

 

Ci s’interroga molto, di questi tempi, sul futuro dell’automobile. Il dieselgate, l’auto a guida autonoma, l’ingresso nello scenario di nuovi soggetti, estranei al mondo dell’automotive; ancora, la connessione tra il veicolo e l’ambiente, l’interattività con le infrastutture, il passaggio dal possesso a forme di semplice utilizzo. Di carne al fuoco, insomma, ce n’è davvero molta. E il Quattroruote Day, tradizionalmente, è un momento di riflessione e di dibattito che prende spunto proprio dall’attualità. Inevitabile, quindi, che quest’anno si sia deciso di intitolare l’incontro PreVisioni: idee per il futuro della mobilità.

Panel di esperti. A dare il proprio contributo sono state chiamate figure di eccellenza, ognuna competente in campi diversi. Così, sul palco, si alterneranno l’architetto Stefano Boeri, già direttore della rivista Domus della nostra casa editrice, conosciuto anche per il suo popolare grattacielo denominato “bosco verticale”, Walter de Silva, designer che non ha bisogno di presentazioni, già a capo dello stile del gruppo Volkswagen; Francesco Morace, sociologo e presidente del Future Concept Lab, istituto di ricerca e consulenza nel campo dell’innovazione presente, con propri corrispondenti, in 25 Paesi; Lukas Neckermann, autore del volume “The mobility revolution” che prefigura un futuro con zero emissioni, zero incidenti e zero proprietà dei mezzi di trasporto.

Il contest. Corollario dell’incontro sarà il video contest intitolato “Un giorno in automobile”, che ha coinvolto gli istituti Almed (Alta scuola in media, comunicazione e spettacolo dell’Università Cattolica di Milano), Ied (Istituto europeo di design), Iulm (Libera Università di lingue e comunicazione) e Naba (Nuova Accademia di Belle arti di Milano).

#QuattroruoteDay