• player icon Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
    News
    Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
  • player icon Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
    News
    Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
  • player icon Pokémon Go, giovane americano centra un'auto della polizia mentre gioca al volante
    News
    Pokémon Go, giovane americano centra un'auto della polizia mentre gioca al volante
  • player icon La Maserati Levante in pista a Balocco
    News
    La Maserati Levante in pista a Balocco
  • player icon Land Rover: le nuove tecnologie per il fuoristrada
    News
    Land Rover: le nuove tecnologie per il fuoristrada

Museo Enzo FerrariRosse al cinema, una mostra per il compleanno del Drake

 

Enzo Ferrari nasceva il 18 febbraio 1898. Ed è proprio oggi, giorno del suo compleanno, che il Museo Enzo Ferrari di Modena inaugura "Red Carpet", una mostra nata per celebrare il mito del Cavallino al cinema e nella televisione.

Rosse superstar. La rassegna omaggia le Ferrari di ogni epoca che sono riuscite a "bucare" il video: ci sono la 308 GTS di "Magnum P.I" e la Testarossa di "Miami Vice", la 512 S de "Le 24 ore di Le Mans" e la 375 America di Sofia Loren ne "Il ragazzo sul delfino". E ancora la 365 GTB4 di Paul Newman usata a Daytona, gli esemplari di Steve McQueen, la 250 GT Cabriolet Pininfarina bianca di Marilyn Monroe. Ovviamente, non possono mancare le vetture di "Grand Prix" e "Rush" ("La macchina da corsa, per me, è come un figlio", diceva il Drake), ma c'è anche spazio per la simpatia cartoon della F430 che impersona Schumacher in "Cars".

Enzo Ferrari


La nascita del mito.
Sempre oggi, il canale Twitter della Scuderia Ferrari ha pubblicato un filmato in cui il Drake racconta l'inizio di tutto: "Nel 1912 vidi una fotografia di Raffaele De Palma, aveva vinto la 500 Miglia di Indianapolis. Mi dissi: questo è un italiano, perché un giorno non potrei diventare anche io un pilota di automobili? Tutti gli atti sono stati una conseguenza di questo sogno dell'adolescenza". Così ebbe origine il mito, oggi celebrato anche dalla McLaren: "Oggi nasceva il grande Enzo Ferrari - recita il tweet di Woking - Sono sempre stati i nostri più grandi rivali. #Legend #Respect".

Redazione online