Sei in: Home > News > Eventi > La nostra guida: biglietti, orari e come arrivare

Salone di FrancoforteLa nostra guida: biglietti, orari e come arrivare

 

Apre finalmente i battenti, con la cerimonia inaugurale presenziata dalla cancelliera Angela Merkel, il Salone di Francoforte 2017. Oggi e domani terranno banco i “Trade days”, le giornate riservate agli operatori del settore. Da sabato 16 settembre e fino a domenica 24, invece, l’edizione n. 67 della kermesse tedesca sarà accessibile a tutti, dalle ore 9 alle 19. 

Biglietti. Il ticket ordinario, valido per una visita giornaliera, ha un costo al botteghino di 16 euro nei weekend e di 14 euro nei giorni feriali. Acquistandolo online, invece, i prezzi scendono rispettivamente a 14 euro e 12 euro. Di 7,5 euro è il prezzo del biglietto ridotto per scolari, studenti, apprendisti e tirocinanti, esibendo idoneo titolo. Chi volesse godersi la manifestazione per poche ore può acquistare l’Afternoon ticket, valido solo per gli accessi a partire dalle ore 15 delle giornate dal 18 al 22 settembre, a un costo di 10 euro (8 se acquistato online) per l'intero, 4,5 euro per il ridotto. Solo sul web, è possibile acquistare a 18 euro il Gift ticket valido per accedere alla mostra per due giorni consecutivi. I bambini al di sotto dei sette anni e le persone con particolari disabilità (e l’accompagnatore) entrano gratuitamente.

La struttura. La kermesse è ospitata nei locali del Messe Frankfurt Trade Fair, uno dei più grandi poli fieristici al mondo. Qui, oltre alle tante novità che vi mostriamo nel nostro speciale online, troverete auto d’epoca, modellismo, tuning e il meglio dell’infotainment aftermarket. Tra le varie attività proposte, potrete effettuare test drive e guidare Suv e fuoristrada in un apposito percorso off-road. Chi sogna di lavorare nel mondo automotive troverà qui un’apposita area dedicata al recruiting nel settore. Per l’intrattenimento dei bambini è disponibile un’area cinema a essi dedicata e una curiosa scuola guida Hyundai Legoland dove gli under 13 potranno cimentarsi alla guida di piccole auto elettriche.

Il trasporto pubblico. La struttura dista circa 15 minuti a piedi dalla stazione centrale Frankfurt/Main Hauptbahnhof: da qui, è anche possibile raggiungerla con le linee suburbane S3, S4, S5 or S6, scendendo alla fermata Messe, o con la metropolitana U4, scendendo a Festhalle/Messe; ma anche con le linee del tram 16 (direzione Ginnheim) e 17 (direzione Rebstockbad), raggiungendo sempre la fermata Festhalle/Messe.

Raggiungere la città: i treni. Per i giorni della manifestazione l’ente ferroviario Deutsche Bahn ha attivato la promozione DB Event Ticket, per raggiungere Francoforte dalle altre località della Germania a prezzi bloccati: 49,5 euro, la seconda classe, e 79,5, la prima, per uno specifico collegamento, prezzi che salgono rispettivamente 69,5 e 99,5 euro per i biglietti flessibili, utilizzabili per tutte le tratte. Molti, del resto, approfitteranno della trasferta tedesca per visitare anche Monaco di Baviera (dove consigliamo di fare un salto al Museo BMW, di cui vi abbiamo parlato recentemente) in occasione dell’Oktoberfest, che prenderà il via sabato 16 settembre.

I pullman e le auto. Se non vi spaventano le lunghe percorrenze autostradali, non mancano collegamenti per Francorte da diverse città italiane con i pullman gran turismo. L’ormai nota Flixbus, per esempio, garantisce partenze da Milano, Bergamo, Bologna, Verona, Venezia e altre località. Per chi arriva in auto a Francoforte, gli organizzatori consigliano di affidarsi alla segnaletica ufficiale IAA, che troverete nelle più vicine uscite autostradali e nelle strade adiacenti: il percorso, elaborato dalla Polizia, tiene conto del traffico e della capienza dei lotti per il parcheggio. I posti auto dei visitatori dell'IAA si trovano al di fuori della zona a traffico limitato di Francoforte e possono pertanto essere utilizzati senza l’apposito bollino (fatta eccezione per il lotto "Gleisdreieck"). È bene ricordare, per chi dovesse percorrerle, che la circolazione sulle autostrade svizzere e austriache comporta l’acquisto (e l’applicazione sulla vettura) delle apposite vignette. Quanto al car pooling, segnaliamo che diversi utenti di Bla Bla Car offrono passaggi dall’Italia a Francoforte per i giorni della kermesse, per esempio da Milano.

Gli aerei. Voli diretti per Francoforte sul Meno partono ogni giorno dall’Italia dalle città di Milano (Malpensa, Linate e Orio al Serio), Venezia (Venezia Tessera e Treviso Sant’Angelo), Roma (Fiumicino) e Napoli (Capodichino). In occasione dell’IAA, i prezzi dei voli della Lufthansa e dei suoi partner - Austrian, Eurowings, Swiss e Brussels Airlines - da e per Francoforte vengono scontati fino al 10% inserendo sul sito web della compagnia aerea il codice DEZJWTD. Dall’aeroporto è possibile raggiungere i padiglioni della manifestazione viaggiando in taxi per circa 20 minuti, o dirigendosi con la alla stazione centrale Frankfurt/Main Hauptbahnhof con le linee suburbane, per poi proseguire da qui come in precedenza indicato.