• player icon Pirelli: le nuove regole per la stagione di F.1
    Sport
    Pirelli: le nuove regole per la stagione di F.1
  • player icon Formula 1 2016: ecco la Renault RS16
    Sport
    Formula 1 2016: ecco la Renault RS16
  • player icon Porsche GT Cup Brasile: incidente per Pedro Piquet
    Sport
    Porsche GT Cup Brasile: incidente per Pedro Piquet
  • player icon GP Monza F1 2015: come cambia la Ferrari SF15-T
    Sport
    GP Monza F1 2015: come cambia la Ferrari SF15-T
  • player icon Volkswagen Polo WRC: primi test sulla vettura per il 2017
    Sport
    Volkswagen Polo WRC: primi test sulla vettura per il 2017

Haas VF-16Ecco la prima monoposto del team americano

 

VF-16, è questo il nome della prima Formula 1 portata in pista da Haas: la monoposto è stata svelata oggi, tramite il sito web e i canali social media del team americano. La vettura, realizzata in collaborazione con Dallara e Ferrari (che fornisce le power unit 2016), ha portato a termine lo shakedown nonostante piccoli problemi tecnici: per il debutto ufficiale, tuttavia, bisognerà attendere fino a domani mattina, quando Romain Grosjean farà i primi giri sul circuito di Barcellona.

Le origini. Per capire il nome di questa nuova monoposto bisogna tornare indietro nel tempo, fino al 1988, quando Haas Automation lanciò la VF-1, la prima macchina utensile CNC prodotta dalla casa americana. Oggi, VF-16 sta per "Very First One", ossia la prima monoposto di F1 del team; il 16, ovviamente, rappresenta l'anno del debutto.

La vettura. Per il nuovo schema di colori, il team Haas ha scelto due tonalità di grigio con inserti rossi, ispirandosi alle linee di lavoro della Haas Automation. "Così come i prodotti della Haas si evolvono continuamente, diventando sempre più efficienti, anche la nuova VF-16 vuole seguire la stessa strada e diventare una buona vettura di Formula 1", ha detto il team principale Guenther Steiner. "Abbiamo progettisti di grande esperienza che hanno lavorato duramente per sviluppare anche i più piccoli dettagli aerodinamici, i quali daranno un valore aggiunto".

Non è una copia della Ferrari. Nonostante sia stata sviluppata in stretta collaborazione con la Scuderia Ferrari e Dallara, la vettura 2016 della Haas non è un semplice clone del Cavallino. Il Direttore Tecnico Rob Taylor e il Capo del Reparto Aerodinamica Ben Atathangelou hanno lavorato su idee ben precise e non imposte dall'esterno. Chi pensava di rivedere la SF15-T con la livrea Haas, a questo punto, è stato smentito: basta guardare le sospensioni della VR-16, basate su uno schema push-rod. D.R.