Sei in: Home > Sport > Formula 1 > Vittoria di strategia di Rosberg, davanti a Hamilton e Vettel

GP d'AustraliaVittoria di strategia di Rosberg, davanti a Hamilton e Vettel

 

Nico Rosberg ha vinto il Gran Premio d'Australia, prima prova del Campionato di Formula 1. Una vittoria meritata, arrivata grazie alla strategia e non per una supremazia della vettura, a cui eravamo abituati. Alle sue spalle ha chiuso l'altra W07 di Lewis Hamilton che, nonostante fosse partito dalla pole, non è riuscito a tenere la testa della gara. Sul podio anche Sebastian Vettel, autore di una bella battaglia con le Frecce d'Argento: dopo una partenza strepitosa, che lo ha portato in testa alla gara per 36 giri, ha dovuto cedere a Rosberg e Hamilton che - su gomme medie - hanno poi imposto il ritmo, conquistando la doppietta finale.

Terribile incidente per Alonso. Al diciannovesimo giro della gara, Fernando Alonso ha travolto in frenata la Haas di Gutierrez: la McLaren Honda dello spagnolo nel contatto ha perso la ruota anteriore destra, andando poi a sbattere contro il vicino muretto e perdendo anche l'anteriore sinistra. La Mp4-31 è diventata una pallottola impazzita e, a una velocità folle, è andata a cappottare nella via di fuga: Alonso esce dall'abitacolo miracolosamente illeso. La gara è stata interrotta con bandiera rossa, per consentire ai commissari di ripulire la pista in sicurezza. Adesso, i commissari di gara valuteranno le immagini per capire le responsabilità e capire quali sanzioni, eventualmente, infliggere.

Ferrari torna a lottare. Per la Rossa, quella di Melbourne è una sconfitta amara. In partenza, Vettel e Raikkonen avevano letteralmente bruciato gli avversari, portandosi in prima e seconda posizione. La storia della gara, però, è cambiata proprio dopo quell'incidente tra Alonso e Gutierrez: in regime di bandiera rossa, la Mercedes ha deciso di montare le gomme White Medium sulla monoposto di Rosberg, incitandolo ad andare dritto fino alla bandiera a scacchi. La Scuderia di Maranello, invece, è rimasta su una strategia più aggressiva che, però, non ha pagato. Delusione per Raikkonen: la sua power unit ha ceduto nel corso del giro 23, costringendolo al ritiro. Nonostante la gara odierna, la Ferrari ha comunque motivo di pensare in positivo: le Frecce d'Argento non sono così lontane... almeno, non come gli scorsi anni.

Haas protagonista della gara. Certamente, l'incidente tra Gutierrez e Alonso ha dato un'impronta diversa alla gara, aprendo alla rimonta della Mercedes. Ma la Haas è stata protagonista anche nelle mere cronache della pista: Romain Grosjean ha conquistato il sesto posto, portando il team americano - al debutto a Melbourne - in zona punti. Un risultato grandioso per la squadra di Kannapolis, che ha motivo di festeggiare un inizio di stagione particolarmente positivo.

Toro Rosso a punti. Poteva essere una gara decisamente più fruttuosa per la Scuderia di Faenza, che è stata nelle prime posizioni a lungo. Ma l'interruzione con bandiera rossa ha scombinato un po' i piani del team, mandando alle ortiche una gara che poteva avere un bottino più consistente. Sotto la bandiera a scacchi, comunque, Carlos Sainz e Max Verstappen sono passati rispettivamente in nona e decima posizione, alle spalle di Hulkenberg e Bottas. D.R.

GP Australia 2016 - Top Ten

1. N. Rosberg - Mercedes

2. L. Hamilton - Mercedes

3. S. Vettel - Ferrari

4. D. Ricciardo - Red Bull TAG

5. F. Massa - Williams Mercedes

6. R. Grosjean - Haas Ferrari

7. N. Hulkenberg - Force India Mercedes

8. V. Bottas - Williams Mercedes

9. C. Sainz - Toro Rosso Ferrari

10. M. Verstappen - Toro Rosso Ferrari