• player icon Paolo Andreucci: evoluzioni in pista Vairano
    News
    Paolo Andreucci: evoluzioni in pista Vairano
  • player icon Skoda Kodiaq: in anteprima alla guida della Suv ceca
    Première
    Skoda Kodiaq: in anteprima alla guida della Suv ceca
  • player icon Toyota prosegue i test sulla Yaris WRC per il ritorno nei Rally
    News
    Toyota prosegue i test sulla Yaris WRC per il ritorno nei Rally
  • player icon Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: le confessioni di un collaudatore
    News
    Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: le confessioni di un collaudatore

Alfa Romeo GiuliaUna nuova berlina avvistata a Torino

 

Una berlina pesantemente camuffata e mai vista prima a Torino ha attirato la nostra attenzione, nonostante fosse quasi interamente coperta da un'Alfa Romeo Giulietta in primo piano. Non abbiamo, naturalmente, raccolto molte informazioni, se non che il muletto in questione non resterà nel capoluogo piemontese a lungo.

Ipotesi Giulia. Secondo alcune fonti, però, potrebbe trattarsi di un mulo dell'Alfa Romeo Giulia, realizzata sulla cosiddetta piattaforma Giorgio a trazione posteriore. In tal caso, questa sarebbe la primissima immagine della tanto attesa berlina del Biscione. Queste informazioni non sono state confermate, perciò la notizia va presa cum grano salis.

Identità nascosta. L'ipotesi, comunque, non è da scartare del tutto: sappiamo che alla Maserati stanno sviluppando la Suv Levante sotto le mentite spoglie di una Ghibli rialzata, ma l'esemplare fotografato ha un assetto normale. Potrebbe anche essere semplicemente un modello americano o destinato ad altri mercati, benché la camuffatura del posteriore - che la fa sembrare una fastback a due volumi - faccia pensare a quelle utilizzate a suo tempo per la Maserati Quattroporte.

Aspettando il 6 maggio. Insomma, è decisamente prematuro trarre conclusioni in assenza di altri elementi. Quel che è certo è che il prossimo 6 maggio sarà il giorno in cui conosceremo i dettagli del nuovo piano industriale del Gruppo FCA. L'Alfa Romeo Giulia sarà il primo modello realizzato sulla piattaforma a trazione posteriore: a oggi si sa che dalla Giulia berlina potrebbero derivare una variante sport wagon o addirittura shooting brake, una sport utility di medie-grandi dimensioni e perfino una spider, dopo che è stata messa in dubbio l'idea di realizzarla assieme alla Mazda. C.D.G.