Sei in: Home > Auto > Foto spia > Al via i test sulla nuova piattaforma

Rolls-Royce PhantomAl via i test sulla nuova piattaforma

 

Una Rolls-Royce camuffata non si vede tutti i giorni e dietro alla familiare sagoma della più classica delle ammiraglie britanniche si nasconde molto più dell'evoluzione della Phantom. All'inizio del 2015 la stessa Rolls-Royce aveva annunciato l'avvio della sperimentazione di una nuova piattaforma space-frame di alluminio destinata a debuttare nel 2018.

Novità per tutti i modelli. La nuova Phantom porterà al debutto la piattaforma, ma non sarà la sola a sfruttarne le caratteristiche: in un recentemente comunicato la Rolls ha confermato che la struttura modulare sarà utilizzata per tutti i futuri modelli, inclusa quindi la nuova Suv nota, per il momento, come "Project Cullinan". Le numerose immagini odierne non consentono ovviamente di trarre informazioni tecniche sulla piattaforma, ma una cosa è certa: l'ipotizzata riduzione di peso non sembra destinata ad accompagnarsi a un'equivalente diminuzione delle dimensioni, visto che il prototipo sembra altrettanto lungo e maestoso rispetto alla Phantom attuale. Di fatto la carrozzeria sembra molto simile, se escludiamo i gruppi ottici posteriori, dettaglio che confermerebbe l'intenzione di collaudare esclusivamente la meccanica del nuovo progetto.

Aspettando l'ibrido. Le foto spia raffigurano diversi esemplari della vettura: uno propone quattro terminali di scarico tondeggianti di piccole dimensioni, soluzione diversa rispetto al modello in commercio, mentre un altro ha terminali completamente nascosti nel paraurti e non visibili dall'esterno. Proprio su questo ultimo dettaglio si possono concentrare le ipotesi: una soluzione simile sembra andare d'accordo con una motorizzazione plug-in hybrid (magari abbinata al V12) e in casa BMW, proprietaria del marchio Rolls-Royce, la tecnologia sicuramente non manca. L.Cor.