Sei in: Home > Auto > Foto spia > Nuovi collaudi per la Superleggera

Lamborghini HuracánNuovi collaudi per la Superleggera

 

I tecnici Lamborghini si trovano in Scandinavia per i consueti test sulla neve, che coinvolgono anche le più spinte supercar. Al centro dell'attenzione è in questo caso la ormai imminente versione più estrema della Huracán, identificata per ora con la sigla non definitiva Superleggera.

Coupé e Spyder insieme per la prima volta. Per l'occasione gli obiettivi dei fotografi sono riusciti a sorprendere su strada sia la Coupé sia la Spyder: se la prima è stata già più volte avvistata al Nürburgring, mettendo in mostra le nuove appendici aerodinamiche, la Spyder rappresenta una novità assoluta e rinnova così la tradizione avviata con l'introduzione nel 2012 della Gallardo LP570-4 Spyder Performante, a sua volta derivata dalla Superleggera Coupé dell'anno precedente. 

Focus su peso e aerodinamica. La nuova Spyder Performante combina la capote in tela, già vista sul modello in commercio, con le stesse appendici aerodinamiche anteriori e posteriori della Coupé. È ovviamente diverso l'andamento delle prese d'aria laterali, mentre in questo caso è differenziato anche il design dei cerchi di lega. Per il momento non si conoscono le specifiche tecniche di questo allestimento, ma l'ipotesi più probabile è che il V10 aspirato sia solo ottimizzato, puntanto invece su miglioramenti tangibili dal punto di vista della massa totale, dell'assetto e dell'efficienza aerodinamica per migliorare le prestazioni. 

Redazione online