Sei in: Home > Auto > Foto spia > La seconda generazione in veste quasi definitiva

Audi A7La seconda generazione in veste quasi definitiva

 

La prossima novità che l'Audi introdurrà sul mercato è la seconda generazione della A7, attesa sul mercato nel 2018. Di lei abbiamo già parlato in passato, ma le nuove foto spia scattate in Germania consentono di osservare l'auto praticamente in veste definitiva.

Il design ispirato alla nuova A8. La formula inedita lanciata dalla A7, una cinque porte di lusso con una coda molto slanciata e il pratico portellone, è stata confermata anche per la nuova serie. Se possibile la nuova A7 appare ancora più slanciata della precedente e il design risente del nuovo corso introdotto da Marc Lichte ed espresso nella sua totalità con il lancio della nuova A8. Con quest'ultima la A7 condivide l'impostazione del frontale, con il single frame ormai molto grande e i gruppi ottici ridotti nelle dimensioni. Nelle immagini è possibile notare anche il dettaglio delle prese d'aria anteriori e la maggiore larghezza dei passaruota, capaci di donare grinta all'insieme. 

I gruppi ottici posteriori. Al posteriore, oltre al grande lunotto che appare ancora più inclinato, sembra sia stato evoluto il design dei gruppi ottici: non è escluso che sia previsto un elemento centrale di collegamento, proprio come quello introdotto dalla A8, mentre da foto spia precedenti sappiamo che l'intero bordo del portellone è in realtà un elemento aerodinamico attivo.

Piattaforma condivisa, guida autonoma da confermare. In nome delle sinergie interne al Gruppo Volkswagen, la nuova Audi A7 utilizzerà la piattaforma modulare Mlb Evo, la stessa della nuova A8 e della Porsche Panamera, giusto per citarne alcune. La condivisione sarà importante anche dal punto di vista dei powertrain e non è escluso che come già accaduto per la A8 sia prevista l'elettrificazione dell'intera gamma. Sarà interessante anche vedere se dall'ammiraglia deriveranno anche le più avanzate soluzioni legate alle sospensioni elettroniche, ai display della plancia e alla guida autonoma, con il nuovo pacchetto Audi AI.