Gruppo BMWNuovo record di vendite a gennaio

Gruppo BMW Nuovo record di vendite a gennaio
 

Le vendite del Gruppo BMW hanno raggiunto un nuovo record nel mese di gennaio, periodo in cui sono cresciute del 7,8% rispetto allo stesso mese dell'anno passato. Nel primo mese del 2014, i marchi BMW, Rolls-Royce e Mini hanno commercializzato complessivamente 132.892 vetture.

Le previsioni di Robertson. Ian Robertson, responsabile vendite e marketing del Costruttore, parla di condizioni tuttora difficili in alcuni mercati, ma anche di importanti segni di ripresa. Il lancio dei prossimi nuovi modelli e il miglioramento della situazione nei Paesi che hanno attraversato difficoltà, renderanno possibile - secondo le previsioni della dirigenza - il raggiungimento di nuovi record nell'arco del 2014.

Su la BMW, giù la Mini. Gli sviluppi più interessanti sono proprio quelli registrati dal marchio BMW, cresciuto del 9,2% a 117.164 unità. Al contrario, la Mini ha risentito dell'imminente arrivo del nuovo modello, segnando un -2,2%, con 15.510 unità consegnate. A bilanciare il dato negativo della hatch, c'è la sempre rilevante Countryman, venduta in 6.425 unità (+2,7%).

Le aree geografiche. Per quello che riguarda la ripartizione geografica dei risultati, l'Asia ha visto un incremento dei volumi pari al 17,9% e - per la prima volta nella storia - il raggiungimento delle cinquantamila unità (50.841, per la precisione), grazie al solito, forte contributo della Cina (+22,2%, a 37.137 esemplari). Decisamente più contenuti i progressi in Nordamerica (25.977 auto, +3,8%), con gli Usa al +3% (20.796 auto), e in Europa, dove il Gruppo è cresciuto dell'1,4%, a 51.319 unità. F.S.

avatar
Juventin Plaku
11 febbraio 2014 15.41
Ciao Renato
avatar
bruno facca
11 febbraio 2014 15.44
I nuovi mercati vanno bene e in crescita per le premium come Bmw mentre in Europa si é quasi stagnanti
avatar
Roberto Licciardello
11 febbraio 2014 18.04
Un marchio una certezza
ARTICOLI CORRELATI
Novità su Quattroruote