• player icon Ford avrà la guida autonoma nel 2021
    News
    Ford avrà la guida autonoma nel 2021
  • player icon Hyundai i30: il design alla base nuova generazione
    News
    Hyundai i30: il design alla base nuova generazione
  • player icon Il sound dell'Aston Martin DB11
    News
    Il sound dell'Aston Martin DB11
  • player icon Una SEAT Ateca di sabbia
    News
    Una SEAT Ateca di sabbia
  • player icon Lamborghini Centenario: in pista a Nardò con la supercar da 770 CV
    News
    Lamborghini Centenario: in pista a Nardò con la supercar da 770 CV

Gruppo FCARiapre Mirafiori: i primi 1.500 lavoratori subito sulla Levante

 

La rinascita di Mirafiori è fissata per lunedì prossimo, quando i lavoratori del reparto Carrozzerie torneranno dopo cinque anni di cassa integrazione: prima 300, poi, entro venerdì, poi altri 1.200, per un totale di 1.500 nel giro di pochi giorni. Dovranno produrre la nuova Maserati Levante, la Suv che verrà presentata al prossimo Salone di Detroit.

Si riparte. Per il brand del Tridente il rilancio passa da un numero: 75 mila. Sono le auto all'anno che secondo Harald Wester dovranno essere prodotte tra Grugliasco, Modena e Mirafiori nel giro di tre anni. Ma è in quest'ultima, in un'ala dedicata, che prenderà vita la prima Suv del marchio, nata per competere con le grandi Case premium e prevista in circa 20 mila unità. Di contro, Quattroporte e Ghibli, le attuali best seller, dovrebbero contare da sole per circa 45 mila.

Il futuro. A Mirafiori, il ritorno dei dipendenti coinciderà con l'avvio dell'operazione Levante: la prima infornata, infatti, si dovrà subito dedicare alla prototipazione, anticipata da un vero e proprio training. Per quanto riguarda la produzione, le indiscrezioni parlano di inizio anno, per un massimo variabile tra le 70 e le 210 auto per turno. La missione di Mirafiori, comunque, è importantissima: la crescita del brand dipenderà anche dalla Suv e solo dopo si passerà all'erede della Granturismo, nel 2018, e all'Alfieri (al momento sospesa). Nel frattempo, il premier Matteo Renzi ha inviato i suoi auguri via Twitter: "In bocca al lupo ai lavoratori Fiat di Mirafiori che rientrano in fabbrica. I primi ripartono lunedì #italiariparte".

Redazione online