• player icon Polizia: controlli a tappeto in tutta Italia
    News
    Polizia: controlli a tappeto in tutta Italia
  • player icon Porsche Panamera: un'anteprima della nuova generazione
    News
    Porsche Panamera: un'anteprima della nuova generazione
  • player icon Citroën: primo video-teaser della C3
    News
    Citroën: primo video-teaser della C3
  • player icon Cinque stelle EuroNCAP per l'Alfa Romeo Giulia
    News
    Cinque stelle EuroNCAP per l'Alfa Romeo Giulia
  • player icon Con la Hyundai i20 WRC di Neuville al Rally di Sardegna
    News
    Con la Hyundai i20 WRC di Neuville al Rally di Sardegna

SeatUn italiano al comando: De Meo arriva a Martorell

 

Nel turbolento giro di poltrone che ha rivoluzionato i vertici del Gruppo Volkswagen non è passata in secondo piano la nomina di Luca De Meo come nuovo Ceo del marchio Seat. Il manager italiano ha preso il posto di Jürgen Stackmann, chiamato nel consiglio d'amministrazione di Wolfsburg al posto del dimissionario Christian Klingler.

Una nuova sfida. Per De Meo si tratta di un deciso cambio di prospettive, rispetto al suo attuale incarico come direttore marketing e vendite in Audi: il dirigente non solo si sposterà dai modelli premium a quelli di volume, ma si troverà anche ad affrontare tematiche radicalmente diverse, con un brand sportivo che dopo i record di vendite del 2014 si appresta a entrare nel mondo di Suv e crossover con quattro modelli programmati nei prossimi due anni e ben 3,3 miliardi di investimenti previsti fino al 2019.

Gli anni in Fiat. Dopo aver iniziato nel 1992 lavorando per Renault, Toyota e Lexus, nel 2002 De Meo è entrato nell'orbita del Gruppo Fiat, dove ha fatto una carriera di successo, fino a diventare uno dei collaboratori più stretti di Sergio Marchionne: dopo essere stato nominato responsabile marketing Lancia e Fiat nel corso del 2004, ha seguito in prima persona il lancio del brand Abarth nel 2007, ed è diventato poi responsabile marketing dell'intero gruppo.

La carriera in Volkswagen. Nel 2009 è arrivata la chiamata della Volkswagen, che lo ha voluto prima come responsabile marketing del marchio di Wolfsburg, e poi come direttore vendite e marketing Audi a partire dal 2012, quando è entrato anche a far parte del board dei quattro anelli. La nomina di Luca De Meo, che nel luglio scorso ha ricevuto anche il titolo di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana, è stata sostenuta in prima persona da Francisco Javier García Sanz, membro del board e già sostenitore di Stackmann.

Lorenzo Corsani