Sei in: Home > News > Industria > Da Apple a Wolfsburg: Jungwirth a capo della strategia digitale

Gruppo VolkswagenDa Apple a Wolfsburg: Jungwirth a capo della strategia digitale

 

Dalla ricerca in Mercedes-Benz ai circuiti dei Mac, fino al ritorno Germania per guidare il futuro high-tech della Volkswagen: è la parabola professionale di Johann Jungwirth, ingegnere elettrico 42enne di casa nella Silicon Valley e ora nuovo responsabile del Dipartimento strategia digitale del Gruppo.

La ricerca nella Stella. Questa volta non è Apple ad attingere talenti dal settore automotive, ma l'esatto contrario. Jungwirth ha assunto l'incarico il 1° novembre (la notizia è stata comunicata solo oggi) e il nome è uno di quelli da tenere a mente: dal 2009 fino a settembre 2014, il manager è stato infatti presidente e Ceo di Mercedes-Benz Research & Development North America, il centro di Sunnyvale che ha sviluppato la guida autonoma, i powertrain elettrici e le soluzioni connesse della Casa della Stella. Un curriculum di per sé notevole, arricchitosi ulteriormente in professionalità (e mistero) con lo sbarco a Cupertino.

Nei laboratori di Apple. Nell'autunno del 2014, Jungwirth è stato assunto da Tim Cook per diventare direttore dell'ingegnerizzazione dei sistemi Mac. È stato proprio questo acquisto, assieme a quello di altri esperti automotive provenienti da Tesla e Ford, ad alimentare i rumor sul progetto Titan: con la sua squadra, Jungwirth ha infatti supportato lo Special Projects Group, il famigerato team al lavoro sull'elettrica autonoma che dovrebbe vedere la luce nel 2019.

Müller in campo. L'esperienza di Jungwirth nella mela morsicata è durata solo un anno, ma il passaggio in Volkswagen è molto più di un cambio di casacca: il Dipartimento strategia digitale è stato creato ex novo, a conferma dell'importanza delle nuove tecnologie nel settore automotive. Lo stesso Jungwirth riferirà direttamente a Matthias Müller, interessato a seguire da vicino l'evoluzione tecnologica di Wolfsburg.

Davide Comunello