• player icon Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: le confessioni di un collaudatore
    News
    Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: le confessioni di un collaudatore
  • player icon Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
    News
    Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
  • player icon Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
    News
    Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
  • player icon Pokémon Go, giovane americano centra un'auto della polizia mentre gioca al volante
    News
    Pokémon Go, giovane americano centra un'auto della polizia mentre gioca al volante
  • player icon La Maserati Levante in pista a Balocco
    News
    La Maserati Levante in pista a Balocco

VolkswagenRothenpieler nuovo responsabile della qualità

 

Continua il ricambio ai vertici del Gruppo Volkswagen: con una nota diffusa oggi, Wolfsburg ha ufficializzato il nome del nuovo responsabile qualità: Hans-Joachim Rothenpieler prenderà il posto di Frank Tuch, che lascia l'azienda. Una decisione personale, secondo la versione ufficiale, per cui l'azienda ha espresso dispiacere.

Linea di comando più snella. La nomina di Rothenpieler, che proviene dal vertice dello sviluppo tecnico dei veicoli commerciali, sarà effettiva a partire dal 15 febbraio prossimo, e metterà il dirigente a stretto contatto con Matthias Müller, cui riporterà direttamente sulle questioni di sua competenza. Col nuovo assetto, come spiega il Costruttore, il numero di top manager che avrà un filo diretto con l'ad sarà dimezzato: una riorganizzazione nel nome dell'efficienza e della rapidità dei processi decisionali interni.

Un ritorno al vertice. Rothenpieler, ingegnere meccanico di 58 anni, è in Volkswagen dal 1986, e scorrendo il suo curriculum si scopre che quello al vertice della qualità del Gruppo è un ritorno: il manager aveva già ricoperto questa posizione tra il 2007 e il 2010, quando era stato sostituito proprio da Tuch, su nomina di Martin Winterkorn.

Posticipata la pubblicazione dei risultati. Il Costruttore, nell'ambito del riassetto conseguente allo scandalo del dieselgate, ha peraltro annunciato la scorsa settimana che posticiperà la presentazione dei risultati finanziari relativi all'anno scorso. L'appuntamento, fissato inizialmente per il prossimo 10 marzo, slitterà a data da definire, così come l'assemblea degli azionisti che avrebbe dovuto tenersi il 21 aprile. F.S.