• player icon Ford avrà la guida autonoma nel 2021
    News
    Ford avrà la guida autonoma nel 2021
  • player icon Hyundai i30: il design alla base nuova generazione
    News
    Hyundai i30: il design alla base nuova generazione
  • player icon Il sound dell'Aston Martin DB11
    News
    Il sound dell'Aston Martin DB11
  • player icon Una SEAT Ateca di sabbia
    News
    Una SEAT Ateca di sabbia
  • player icon Lamborghini Centenario: in pista a Nardò con la supercar da 770 CV
    News
    Lamborghini Centenario: in pista a Nardò con la supercar da 770 CV

AudiStadler: "Venti novità nel 2016"

 

L'Audi vuole "continuare a crescere" per consolidare il suo ruolo nel comparto premium. Nel 2016, ha sottolineato il Ceo della Casa di Ingolstadt, Rupert Stadler, sono previsti più di venti tra nuovi modelli o restyling. "Nel segmento di media taglia - ha spiegato - la A4 berlina e la A4 Avant saranno affiancate dalla A4 Allroad quattro (vista a Detroit, ndr) e dalle S4 berlina e Avant. Ci sarà poi la A5 coupé, con la sua sorella sportiva, la S5.

Le nuove Suv. Nella gamma Q - ha proseguito - abbiamo avuto le premiere della Q7 e-tron e oggi della SQ7 TDI, così come quella della Q2". Il 2016 sarà anche l'anno in cui verrà presentata la nuova Q5. "Il team del nostro nuovo stabilimento di San José Chiapa sta lavorando duro - ha proseguito Stadler - per mettere in produzione questa bestseller, che sarà pronta nella seconda metà dell'anno".

Le previsioni e la stima sul mercato cinese. L'Audi non mostra eccessive preoccupazioni per il rallentamento dell'economia cinese. "Noi guardiamo a quel Paese con uno sguardo positivo - ha osservato Dietmar Voggenreiter, membro del board per il marketing e le vendite - soprattutto nel lungo termine. Prendiamo quest'anno come una fase di consolidamento e prevediamo una crescita moderata sul mercato cinese".

Prudenza sul 2016. Lo stesso aggettivo, "moderato", è stato usato anche riguardo alle stime globali per il 2016. Ma Axel Strotbek, il Cfo del gruppo, non ha voluto fornire cifre. "Siamo partiti molto bene, ma dopo due mesi è presto per fare previsioni su fatturato e volumi. Alla fine del primo semestre si potranno fare previsioni più accurate". F.D.R.