• player icon Polizia: controlli a tappeto in tutta Italia
    News
    Polizia: controlli a tappeto in tutta Italia
  • player icon Porsche Panamera: un'anteprima della nuova generazione
    News
    Porsche Panamera: un'anteprima della nuova generazione
  • player icon Citroën: primo video-teaser della C3
    News
    Citroën: primo video-teaser della C3
  • player icon Cinque stelle EuroNCAP per l'Alfa Romeo Giulia
    News
    Cinque stelle EuroNCAP per l'Alfa Romeo Giulia
  • player icon Con la Hyundai i20 WRC di Neuville al Rally di Sardegna
    News
    Con la Hyundai i20 WRC di Neuville al Rally di Sardegna

FordNasce la sussidiaria Smart Mobility

 

Costruttore 2.0 di nome e di fatto: il nuovo corso di Detroit, dettato da Mark Fields, ha portato alla nascita di Ford Smart Mobility, sussidiaria creata appositamente per "sviluppare servizi di mobilità emergenti".

Tecnologia e guida autonoma. La nuova realtà sarà guidata da Jim Hackett, già Ceo di Steelcase e membro del board della stessa Ford. "I trasporti sono sull'orlo di una grande rivoluzione – ha spiegato il manager – e Ford vuole tracciare la strada". Come si può immaginare, la sussidiaria svilupperà la connettività (incarnata da Sync 3 e dai comandi vocali di AppLink), la guida autonoma (per cui sono stati triplicati gli investimenti), la mobilità (si pensi a GoPark e il car sharing londinese GoDrive), i dei big data (con IBM) e della customer experience (FordPass), tutti ambiti in cui Detroit si sta muovendo con grande rapidità. In questa rivoluzione - precisa comunque il Costruttore - il "core business" resterà quello di (quasi) sempre, vale a dire "lo sviluppo e la costruzione di auto, Suv, furgoni e veicoli elettrici". D.C.