Sei in: Home > News > Industria > “Benzina e diesel, il governo fermi le vendite dal 2040”

Al Senato“Benzina e diesel, il governo fermi le vendite dal 2040”

 

Il governo italiano dovrà valutare l’ipotesi di fermare le vendite di auto (e moto) a combustibili fossili già dal 2040: a chiederlo è una risoluzione approvata dalle Commissione Ambiente e Lavori pubblici del Senato, passata senza voti contrari.

Primo passo. Anche l’Italia, dunque, si mette nella scia di Paesi come la Francia e la Norvegia, intenzionati a scoraggiare le immatricolazioni di vetture benzina e diesel a favore dei modelli elettrici. Attenzione, però: la risoluzione approvata dalle due commissioni non traccia una strada obbligatoria, ma si limita a “impegnare” l’esecutivo chiedendo una valutazione più approfondita.  

Bollo progressivo. Nel documento c’è anche l’invito a supportare la mobilità sostenibile in maniera più efficace, a partire dalla legge di bilancio 2018: oltre all’estensione del super ammortamento per le imprese e del bonus fiscale per l’acquisto di veicoli green, i senatori propongono l’introduzione di un bollo progressivo calcolato in funzione delle emissioni dei veicoli.