Sei in: Home > News > Industria > Marchionne: "Stiamo lavorando a un modello inedito"

FerrariMarchionne: "Stiamo lavorando a un modello inedito"

 

La presentazione dei risultati trimestrali ha confermato l'ottimo stato di salute della Ferrari, ma inevitabilmente le domande rivolte a Sergio Marchionne hanno avuto come protagonista le ormai conclamate indiscrezioni in merito alla prima Sport utility del Cavallino.

No al Suv, sì a una crossover dirompente. Marchionne ha sempre smentito l'ipotesi di una Suv Ferrari e ha ribadito il concetto in questa occasione, dando però allo stesso tempo credito alle voci circa un progetto totalmente inedito, che porterebbe il marchio italiano verso un nuovo target di clientela. Di fatto, l'azienda sta valutando internamente la possibilità di avviare lo studio di una crossover a quattro posti che potrebbe vedere la luce entro il 2022, rientrando quindi nel nuovo piano industriale che Marchionne presenterà nel 2018 agli investitori. L'obiettivo è quello di raddoppiare i profitti entro cinque anni, portando la produzione sopra alla soglia dei 10.000 esemplari all'anno.

In Asia un potenziale inespresso. Esclusa una Suv classica, sulla scia delle varie Porsche Cayenne, Lamborghini Urus e Bentley Bentayga, (senza dimenticare la futura Rolls-Royce e l'Aston Martin DBX, la Ferrari pensa a un mezzo più spazioso e pratico della attuale GTC4Lusso, da offrire a un numero più elevato di clienti potenziali. Il primo pensiero va al mercato asiatico, dove secondo i vertici del Cavallino esiste un potenziale inespresso, ma servirà molta attenzione per non "diluire" il valore del marchio e rimanere fedeli allo spirito originale, pur virando rispetto alle proposte attuali. 

Manca ancora l'ok definitivo. Il modello non ha ancora l'ok finale, ma con ogni probabilità ne verrà data conferma una volta che i tecnici e designer Ferrari avranno trovato un modo per esprimere un concetto diverso da tutti gli altri, capace di fondere la richiesta di mercato con l'unicità del marchio. Se il primo pensiero va semplicemente ad una sorta di GTC4Lusso "allroad", è molto più probabile che Marchionne voglia trovare una formula nuova per stupire i clienti e prendere le distanze da tutti gli altri concorrenti. Una cosa è certa: con l'arrivo dell'ibrido sui modelli di serie già nel 2019, la crossover Ferrari avrà sicuramente un powertrain elettrificato, completando così una vera e propria rivoluzione.