• player icon Hyundai: alla 24 Ore del Ring la i30 2.0 Turbo
    News
    Hyundai: alla 24 Ore del Ring la i30 2.0 Turbo
  • player icon Volvo: presentate le nuove concept della Serie 40
    News
    Volvo: presentate le nuove concept della Serie 40
  • player icon Aston Martin: una Vanquish con gli scarti dei rivestimenti interni
    News
    Aston Martin: una Vanquish con gli scarti dei rivestimenti interni
  • player icon Sergio Marchione a ruota libera alla presentazione della Giulia
    News
    Sergio Marchione a ruota libera alla presentazione della Giulia
  • player icon Ford EcoBoost: sullo skateboard a 60 mph
    News
    Ford EcoBoost: sullo skateboard a 60 mph

Gruppo FCAIn Europa a gennaio crescono vendite e quote di mercato

 

In Europa continua l’ascesa del Gruppo FCA: l’ottimo andamento di gennaio ha consentito di aumentare ulteriormente la quota di mercato. Grazie all’Italia e alla domanda in crescita per i modelli Fiat 500X e Jeep Renegade, tutti i brand hanno chiuso in positivo. Nel primo mese del 2016 il costruttore italo-americano ha venduto 72.600 unità sul mercato interno, pari a un aumento del 14,5% contro un +6,3% fatto registrare in tutta l’Europa. Secondo i dati dell’Acea, la quota del Gruppo è arrivata al 6,6% (a gennaio 2015 era il 6,2%), superando il totale immatricolato da GM e diventanto il quinto gruppo automobilistico più grande d’Europa. Tra l’altro FCA è stato insieme a GM, Mazda e Jaguar-Land Rover il Gruppo che è cresciuto maggiormente.

Su quota e immatricolazioni. Questi risultati si spiegano principalmente con l’ottimo andamento dell’Italia - dove le immatricolazioni totali sono cresciute del 17% rappresentando il 62% del totale - che è diventato il terzo mercato più grande del continente. La quota è passata dal 28,4% di gennaio del 2015 al 28,9% del mese scorso. Tutti i marchi di FCA hanno aumentato il volume immatricolato e soprattutto Jeep, Fiat, Alfa Romeo e Lancia che hanno fatto registrare crescite a doppia cifra. Sul fronte dei modelli, la Panda ha fatto segnare un aumento delle immatricolazioni del 42% confermando la sua leadership non solo sul segmento A, ma sul ranking generale. Non è stata l’unica a crescere: la 500X si conferma la crossover piu venduta in Italia con 4.425 unità (+213%), mentre la Jeep Renegade chiude il mese con 3.217 pezzi (+65%). Alfa Romeo e Lancia hanno contribuito con la Giulietta (+30%) e la Ypsilon del 12%. Chiudono in negativo, invece, la Fiat 500L (-20%) e la Punto (-39%), la quale ha perso il vertice della classifica del segmento B ed è stata superata da Renault Clio, Volkswagen Polo, Ford Fiesta e Toyota Yaris.

Francia secondo mercato. A gennaio la Francia ha superato la Germania come secondo mercato europeo con 5.183 unità (+8% rispetto al +3% fatto registrare dal totale del mercato) e una quota in crescita dal 3,59% al 3.76%. Ma la quota è stata superiore in Spagna (4,32%) grazie a un aumento del 19% delle immatricolazioni, superiore al 12% fatto segnare dal mercato. Nel Regno Unito i volumi del Gruppo sono scesi del 2%, mentre in Germania il totale è rimasto invariato. La quota in questi due Paesi si è ridotta passando dal 3,07% al 2,92% in UK, e dal 2,44% al 2,37%. Grazie a Italia e Spagna, la quota di FCA rispetto ai cinque principali mercati europei, è passata dal 7,8% all’ 8,4% a gennaio 2016. Nel resto del Vecchio Continente il gruppo ha immatricolato solo 9.200 unità pari a una quota del 2,74%, superiore comunque a quella di un anno prima (2,58%).

America e Asia. Fuori dall’Europa il Gruppo ha chiuso un altro mese in positivo negli Stati Uniti (+6,9%) e in Messico (+3%), mentre in Canada il totale è rimasto sostanzialmente uguale rispetto a gennaio 2015, a 18.200 unità. In Brasile le vendite di Fiat sono in sensibile calo (23.000 unità, -54%) e il marchio ha perso il suo storico primo piazzamento, lasciando il posto a Chevrolet. Nonostante questo, Jeep ha aiutato a mitigare i risultati complessivi entrando nella top 10 brasiliana con 5.100 unità, pari a un aumento del 1.442%. In Argentina il totale è calato del 7% a fronte di una riduzione totale del mercato del 11,7%. Male in India (-31%). In Cina la Cherokee prodotta localemente continua a crescere con 8.300 unità, mentre cala la domanda delle Fiat Viaggio e Ottimo (-42%).

Redazione online