• player icon Ford avrà la guida autonoma nel 2021
    News
    Ford avrà la guida autonoma nel 2021
  • player icon Hyundai i30: il design alla base nuova generazione
    News
    Hyundai i30: il design alla base nuova generazione
  • player icon Il sound dell'Aston Martin DB11
    News
    Il sound dell'Aston Martin DB11
  • player icon Una SEAT Ateca di sabbia
    News
    Una SEAT Ateca di sabbia
  • player icon Lamborghini Centenario: in pista a Nardò con la supercar da 770 CV
    News
    Lamborghini Centenario: in pista a Nardò con la supercar da 770 CV

AudiA febbraio l'Europa spinge le vendite globali

 

A febbraio le vendite globali dell’Audi sono aumentate del 3,3% per un totale di 126.500 unità. Un risultato positivo, ma inferiore alle aspettative e dovuto principalmente al rallentamento di Cina e Stati Uniti, che hanno ridimensionato la crescita registrata in Europa. Il brand premium del Gruppo Volkswagen ha già iniziato a beneficiare degli effetti positivi del lancio della nuova generazione dell’Audi A4 che per ora è disponibile solo in Europa. Il cumulato da gennaio è salito da 260.200 unità del 2015 a 269.700 di quest’anno, con un incremento del 3,6%. Le vendite in Europa hanno rappresentato il 52% del totale e hanno quasi raddoppiato il risultato ottenuto in Cina, mentre in America i numeri sono ancora bassi rispetto a quelli della concorrenza.

L’Italia guida la crescita. Nel Vecchio Continente sono state vendute oltre 65.000 Audi, ossia l’8,1% in più rispetto a febbraio 2015, con volumi in crescita in tutti e cinque i principali mercati. Il 44% dell totale è acriscivile alla Germania (+11,8%, circa 3.000 unità in più rispetto allo stesso mese dell’anno scorso). Il Regno Unito è stato il secondo mercato più importante con 5.400 esemplari (+7,3%), seguito dalla Francia con 5.300 vetture (+9.4%). In Italia le consegne hanno fatto registrare l’incremento più hanno altro tra i cinque mercati: +12,1% con 4.700 vetture, mentre la Spagna ha incassato un buon +6,9% pari a 4.600 unità. L’immatricolato indica che la Casa dei Quattro anelli ha aumentato la sua quota in Francia, Italia, Regno Unito e Spagna (al momento non ci sono informazioni sulla Germania). Le immatricolazioni in Italia hanno superato quelle di UK e Francia con 6.200 unità pari a una quota del 3,6% (a febbraio 2015 era il 3,36%). In Gran Bretagna il totale è salito a 5.400 esemplari con una quota di mercato del 6,46% contro il 5,73% di un anno prima. In Francia sono state immatricolate oltre 5.000 auto pari a una quota del 3,03%, mentre in Spagna la quota è salita dal 4,25% di febbraio 2015 al 4,92% del mese scorso.

Rallenta in Cina. Oltreoceano, la Casa tedesca ha venduto 34.200 unità in Cina ottenendo un +1,3%, un incremento inferiore alla media registrata dal brand negli ultimi mesi. In Australia, grazie alla gamma di Suv, Audi ha venduto 2.000 vetture, pari a una forte crescita del 18%. Nel continente americano Audi ha venduto 11.700 unità negli Stati Uniti, con una crescita del 2,3% contro un aumento complessivo del mercato del 6,8%. Nonostante questo, è stato il brand Premium con la terza crescita percentuale piu elevata dopo Lincoln (+30%) e Jaguar (+7,2%), mentre BMW e Mercedes-Benz hanno chiuso il mese in negativo. Il marchio di Ingolstat ha chiuso febbraio con una crescita a doppia cifra in Messico (+15.6%), mentre in Brasile è riuscito a crescere dell’8,4% in un mercato crollato del 21%.

Redazione online