• player icon Ford Drug Driving Suit: test in esclusiva
    Mondo auto
    Ford Drug Driving Suit: test in esclusiva
  • player icon In pista a Vairano con Aleix Espargaro
    Mondo auto
    In pista a Vairano con Aleix Espargaro
  • player icon Dieselgate Volkswagen: cosa ne dice la gente?
    Mondo auto
    Dieselgate Volkswagen: cosa ne dice la gente?
  • player icon Alex Zanardi ci racconta la sua prima 24 Ore (video)
    Mondo auto
    Alex Zanardi ci racconta la sua prima 24 Ore (video)
  • player icon Indovina chi viene in pista?
    Mondo auto
    Indovina chi viene in pista?

Prove di “Sharing Cities”Porta Romana smart

 

60 vetture del car sharing elettrico sempre in strada, più due auto a disposizione di quello condominiale; 76 punti di ricarica con colonnine elettriche, di cui 20 a ricarica rapida; 125 stalli di parcheggio intelligenti, con sensori di presenza; 10 veicoli elettrici condivisi dedicati al trasporto merci; 150 biciclette elettriche: sull’area di Porta Romana il progetto “Sharing Cities” (fa parte di Horizon 2020), aprirà un laboratorio d’avanguardia. La riqualificazione energetica è al centro del progetto quinquennale (tre per gli adeguamenti, due per l’osservazione dei risultati) sviluppato in collaborazione con Londra e Lisbona, che comprende anche interventi sugli edifici: gli ammodernamenti, caldaie comprese, di sette palazzi (cinque di proprietà mista, per un totale di 25.000 mq di unità residenziale) del complesso di via San Bernardo, alla fine dovranno contribuire a migliorare sensibilmente la qualità dell’aria che si respira nella zona.

25 milioni. Nel progetto pilota (oltre a Londra, capofila, Milano e Lisbona ci sono altre tre città, Bordeaux, Burgas e Varsavia, che replicheranno i modelli proposti), rientrano anche 300 a lampioni basso consumo controllati col wi-fi e dotati di sensori di vario tipo. Per l’intero pacchetto arriverà un contributo europeo  di 25 milioni di euro. Circa 8,6 milioni saranno destinati al partenariato locale di Milano e, di questi, circa 2,1 milioni di euro saranno introitati dal Comune. “Una parte di Milano già in grande trasformazione grazie all’operazione voluta dalla Fondazione Prada, al nuovo campus universitario della Bocconi e all’intervento Symbiosis (soluzioni integrate, ancora sulla carta, per ridurre i consumi in tutte le categorie in un determinato sito architettonico, ndr), con una forte regia pubblica  consentirà di dare supporto e di mettere in rete una serie di interventi di grande interesse e innovazione per l'intera città”, ha detto l’assessore all’Urbanistica, Alessandro Balducci.

M.B