• player icon Ford Drug Driving Suit: test in esclusiva
    Mondo auto
    Ford Drug Driving Suit: test in esclusiva
  • player icon In pista a Vairano con Aleix Espargaro
    Mondo auto
    In pista a Vairano con Aleix Espargaro
  • player icon Dieselgate Volkswagen: cosa ne dice la gente?
    Mondo auto
    Dieselgate Volkswagen: cosa ne dice la gente?
  • player icon Alex Zanardi ci racconta la sua prima 24 Ore (video)
    Mondo auto
    Alex Zanardi ci racconta la sua prima 24 Ore (video)
  • player icon Indovina chi viene in pista?
    Mondo auto
    Indovina chi viene in pista?

Sei in: Home > Citta' > Milano > 15 cambi in corsa

Linea 2, nuovi convogli15 cambi in corsa

 

L’Atm spende 109 milioni di euro per l’acquisto di 15 nuovi treni Leonardo da destinare alla M2, la linea verde. L’Azienda del trasporto pubblico milanese, di proprietà al 100% del Comune, rinnova così la flotta grazie all’investimento milionario annunciato dal sindaco uscente, Giuliano Pisapia: “Ancora una volta Milano è capofila in Italia per quel che riguarda la mobilità sostenibile. Investimenti come quello presentato da Atm sono un’ottima notizia per chi vive, lavora e studia in città. Un’operazione che dimostra la grande attenzione di questa amministrazione al potenziamento dei mezzi di trasporto alternativi all’auto privata”.

Numeri
. I 15 convogli  - al costo, con un rapido calcolo, di 7,2 milioni ciascuno - andranno a ringiovanire il vecchiotto parco mezzi della linea 2 e si aggiungono ai 30 già acquistati e in uso sulla M1 e sulla stessa M2. Quello verde è il percorso più esteso di tutta la città, con i suoi 40 chilometri costellati da 35 stazioni: nel 2015, scrive il Comune di Milano, sono state 115 milioni le persone che l’hanno sfruttata per spostarsi. Pisapia, ormai al termine del suo mandato, ha spiegato che “si continua a scommettere sulla mobilità sostenibile” perché c’è la convinzione “che ampliare e migliorare le opportunità per muoversi nel rispetto dell’ambiente sia il modo migliore per convincere sempre più persone a scegliere mezzi pubblici o in condivisione”. Il clima di festa ha coinvolto anche l’assessore alla Mobilità, Pierfrancesco Maran: “Questo investimento di 109 milioni di euro certifica lo stato di ottima salute dell’azienda ed è segno non solo di una buona rete di trasporto pubblico, ma anche di solidità a garanzia del futuro”.  M.C.