Sei in: Home > News > Milano > Sciopero generale e zero info sull'Area C

Trasporto pubblicoSciopero generale e zero info sull'Area C

 

È alle porte un altro venerdì nero per chi usa i mezzi pubblici, per 24 ore a rischio a partire dalle 21 (di giovedì 15). Lo sciopero generale è stato confermato dalla Cub trasporti e da altri sindacati di base, con modalità che variano da città a città: a Milano, l’agitazione “contro le privatizzazioni del settore” è prevista dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 fino alla fine del servizio. In queste fasce orarie sono a rischio tram, metro e bus Atm, che potranno subire ritardi e cancellazioni. Probabilmente, chi inizia a lavorare presto o si muove fra le 15 e le 18 riuscirà a salire su un mezzo pubblico; tutti gli altri dovranno trovare una soluzione alternativa.

Area C. Agli impedimenti sul fronte della mobilità bisogna aggiungere anche quelli legati alla carenza di informazioni al riguardo: mancano poche ore all’inizio dello sciopero ma, nel suo sito, solo da 20 minuti Atm ha recuperato e messo fra le news uno stringato comunicato di quattro righe datato 9 giugno (prima era difficile persino trovarlo), forse per onorare la legge che impone la comunicazione in caso di scioperi nei pubblici servizi. Peggio in Comune dove, a poche ore dal caos che questo scatenerà sulle strade, non si può sapere se le telecamere dell’Area C saranno spente, come dovrebbe fare una città civile in emergenza, o se continueranno a raccogliere soldi, nel caso, molti più che negli altri giorni. “Stiamo valutando il da farsi”, spiegano da Palazzo Marino, con buona pace di chi deve organizzarsi per tempo.

Treni e aeroporti. Indicazioni più precise arrivano sul fronte ferroviario: lo sciopero, che riguarda anche Trenord (e pure Trenitalia e Italo) comincerà alle 21 di giovedì e durerà 24 ore. Sempre giovedì viaggeranno regolarmente i treni già in corsa o con partenza prevista prima delle 21 e arrivano a destinazione entro le 22; venerdì saranno garantiti i servizi essenziali nelle fasce orarie tra le 6 e le 9 e tra le 18 e le 21 (sul sito di Trenord l’elenco dei servizi garantiti). Coinvolti nello sciopero sono anche i collegamenti aeroportuali Cadorna/Centrale-Malpensa Aeroporto e Malpensa Aeroporto-Bellinzona". Sono però previsti autobus no stop per l'eventuale sostituzione delle corse cancellate su entrambi i percorsi. M.G.