Volkswagen TouranCAMBIA FACCIA CON I NUOVI MOTORI

Volkswagen Touran CAMBIA FACCIA CON I NUOVI MOTORI Volkswagen Touran CAMBIA FACCIA CON I NUOVI MOTORI Volkswagen Touran CAMBIA FACCIA CON I NUOVI MOTORI
 

Volkswagen sta progressivamente sostituendo tutti i vecchi motori della sua gamma con i nuovi TSI e TDI common rail che già equipaggiano alcuni modelli, come Golf e Polo. Ora è la volta della monovolume Touran, che al Salone di Lipsia debutta in una versione completamente ristilizzata, nelle concessionarie in autunno: oltre a tutti i propulsori, sulla nuova Touran cambiano le linee e fanno la loro comparsa alcuni interessanti equipaggiamenti.

Abbaglio. Fra questi c'è il cosiddetto "sistema di abbaglianti permanenti" Dynamic light assist: abbinato ai fari bi-xeno e alle luci di svolta, attiva e disattiva automaticamente i fari abbaglianti a partire dalla velocità di 60 km/h. Il sistema riconosce la presenza di altre luci grazie a una telecamera posizionata dietro al parabrezza. Un altro optional è la nuova versione del Park Assist, che ora permette di effettuare semi-automaticamente il parcheggio a pettine.

TSI e TDI. Sulla nuova Touran, i motori a benzina sono tre - 1.2 TSI da 105 CV, 1.4 TSI da 140 e 170 CV - a cui si aggiunge la versione a doppia alimentazione benzina-metano TSI EcoFuel. Quattro i diesel: 1.6 TDI da 90 e 105 CV, 2.0 TDI da 140 e 170 CV. È disponibile anche una variante BlueMotion Technology, equipaggiata con il 1.6 TDI da 105 CV, che consuma, secondo quanto dichiarato dal costruttore, solo 4,6 litri/100 km. Successivamente si potrà ordinare un'altra variante BlueMotion, 2.0 TDI 140 CV, che dovrebbe mantenersi sui 4,8 litri/100 km.

Sei marce per quasi tutti. Le versioni da 170 CV sono abbinate di serie a cambi a doppia frizione Dsg, diversi a seconda della coppia massima erogata: a sette rapporti per il 1.4 TSI, a sei per il 2.0 TDI. Tutte le altre unità sono abbinate a cambi manuali a sei marce.

Sette posti. La nuova Touran, oltre a essere nuova sotto al cofano, è diversa anche esteriormente: sia il frontale sia la coda sono state riviste aggiornate con linee più orizzontali, che ricordano un po' la Golf. In coda è stato aggiunto uno spoiler che migliora il coefficiente di penetrazione aerodinamica Cx da 0,32 a 0,29. All'interno, sono nuovi i materiali e la strumentazione, mentre rimane la possibilità di avere sette posti: la terza fila è composta da due sedili singoli che si possono sollevare dal pavimento. C. Bal

avatar
lucalfa147
9 aprile 2010 11.33
UN MEZZO COMODO, SOLIDO ED
AFFIDABILE PER LA FAMIGLIA, MA PER
QUANTO RIGUARDA LO STILE SI SONO
solo SALVATI UN PO NEGLI ULTIMI 2
RESTYLING PERCHè LA LINEA è QUELLA
DI UN FURGONE DA LAVORO..l'avesse fatto
la FIAT "apriti cielo"...
avatar
cavallino_rampante
9 aprile 2010 11.38
La Touran finora ha "sofferto" per una linea poco attraente, mentre resta -sotto il profilo della razionalità- una delle migliori autovetture di quella categoria.
avatar
hondale71
9 aprile 2010 11.49
Un prodotto di una pochezza imbarazzante.Senza che ce ne fosse alcun bisogno,siamo ripiombati negli anni '80 con un veicolo che sarebbe improponibile persino come commerciale.Impossibile fare qcs di + triste ed austero.La mancanza di porte scorrevoli e di un lunotto apribile la penalizza ulteriormente.Per sprofondare definitivamente nel baratro,si attende la CrossTouran.
avatar
giali66
9 aprile 2010 12.01
Il centro stile volkswagen direi che andrebbe quanto
prima sostituito o quanto meno integrato con nuovi
elementi capaci di apportare qualche idea un po più
originale. Gli ultimi modelli della casa, a mio
personale parere, lasciano molto a desiderare. Sarà
che la foto non rende, ma questa Touran sembra un
banale furgoncino. E' decisamente più bella la
versione che va a sostituire!
avatar
leodanifranzale
9 aprile 2010 12.28
Il cambio con sole 7 marce.Roba da trogloditi.Ma perché non l'otto marce o, già che ci siamo, un bel 10 marce .....? Ciao
Novità su Quattroruote