Seat MiiNuove foto ufficiali

Seat Mii Nuove foto ufficiali Seat Mii Nuove foto ufficiali Seat Mii Nuove foto ufficiali Seat Mii Nuove foto ufficiali Seat Mii Nuove foto ufficiali
 

La Seat ha diffuso nuove immagini della Mii, nuova citycar "imparentata" con la Volkswagen Up! (la capostipite) e la Skoda Citigo, che debutterà in Spagna a dicembre e sugli altri mercati a partire dalla prossima primavera.

Caratteristiche. Lunga 3,56 metri, larga 1,64 metri e con un passo di 2,42 metri, rispetto alle cugine la Mii si distingue per il frontale, dov'è riconoscibile il family feeling Seat, e il differente disegno dei gruppi ottici anteriori e posteriori. Il bagagliaio è capiente, con i suoi 251 litri che diventano 951 a sedili abbattuti, mentre l'abitacolo offre sedili con poggiatesta integrati. Il peso complessivo è di 854 kg.

Motore. Sotto al cofano troviamo un propulsore a benzina di 1.0 litro declinato in due livelli di potenza, da 60 e 75 CV. Il primo promette una velocità massima di 160 km/h e consumi nell'ordine 4,5 litri/100 km, il secondo 171 km/h di punta e 4,7 l/100 km sempre nel ciclo combinato. In alternativa al cinque marce manuale, la Mii avrà a disposizione anche un automatico sempre a cinque rapporti. Per quanto riguarda le emissioni, grazie al sistema di recupero dell'energia in frenata e allo Start&Stop di serie, la citycar Seat dichiara emissioni di CO2 pari a soli 97 g/km che, con l'arrivo delle versioni a metano, scenderanno ad appena 86 g/km.

Dotazione di sicurezza. Per quanto riguarda le dotazioni di sicurezza, da segnalare il sistema di frenata automatica (City Safety Assist), che a velocità inferiori ai 30 km/h avvisa il guidatore del pericolo di collisione e in assenza di un intervento frena automaticamente riuscendo a evitare (o quantomeno a ridurre) l'impatto. Fanno parte della dotazione di serie anche gli airbag laterali.

Equipaggiamento.  Tre gli allestimenti disponibili: base, Reference e Style. E per chi lo desidera i pacchetti Chic e Sport danno un tocco di personalizzazione al design della Mii, con i cerchi di lega, l'assetto ribassato, gli inserti cromati su plancia e volante di pelle e i vetri oscurati. Fra gli optional da segnalare anche il Seat Portable System, dispositivo portatile simile al Blue&Me TomTom della Fiat, che offre uno schermo da 5 pollici integrato con l'elettronica di bordo, attraverso al quale si gesticono: il navigatore satellitare, il vivavoce Bluetooth con comandi vocali e il computer di bordo. Tra le tante funzioni dell'SPS spicca l'Eco-Trainer, che visualizzando informazioni relative a velocità e consumi, permette al conducente di adottare uno stile di guida più attento ai consumi. A.C.

avatar
Miguel Toscano
21 novembre 2011 14.03
Que brutta vettura!!!!!!!!
avatar
Duke Nukem
21 novembre 2011 14.07
Come direbbero a Palermo,

"Miii, che schifo!"

Brutta, brutta, brutta da far sembrare bella persino una Dacia!
avatar
piero rastrelli
21 novembre 2011 14.24
Che scatoletta insignificante! Sembra una imitazione malriuscita della Daihatsu Cuore.
risposta >
avatar
Gabry B.
21 novembre 2011 15.40
quoto
avatar
Giovanni D.
21 novembre 2011 14.25
Mii che schifo,ma cos'è una Lupo? Seat ormai è defunta..
Novità su Quattroruote