Ford B-MaxTre anni per sviluppare le porte

Ford B-Max Tre anni per sviluppare le porte Ford B-Max Tre anni per sviluppare le porte Ford B-Max Tre anni per sviluppare le porte
 

La Ford continua a rilasciare un po' per volta dettagli tecnici sulla B-Max, la multispazio compatta che la Casa tedesca s'appresta a presentare al Salone di Ginevra, la cui peculiarità è senz'altro costituita dal giroporta privo del montante centrale, a sua volta integrato all'interno della struttura delle porte stesse. Il sistema, denominato Easy Access Door System, offrirebbe - secondo il Costruttore - un varco d'accesso privo di ostacoli largo 1,5 metri (1.550 millimetri, per l'esattezza).

Alta resistenza. I montanti integrati nel telaio delle porte sono realizzati utilizzando acciaio altoresistenziale, cinque volte più forte dell'acciaio convenzionale, dello stesso tipo di quello usato in altre parti della scocca. Per ottenere la rigidezza necessaria senza appesantire eccessivamente la vettura, sono state necessarie oltre un migliaio di simulazioni in tre anni, ognuna delle quali ha richiesto 24 ore di calcoli al computer. Dopo le simulazioni, sono stati effettuati - sempre a detta della Ford - cinquanta crash test laterali. Nell'abitacolo della B-Max, inoltre, i sedili posteriori e quello del passeggero anteriore possono essere ripiegati per ampliare la capacità di carico di oggetti ingombranti lunghi fino a 2,3 metri. C.D.G.

avatar
Federico Caobelli
11 febbraio 2012
a mio parere, tre anni buttati. E'qualcosa forse di scenografico, ma non molto utile. Anche su altre monovolume compatte (tipo Meriva, Musa..) io sono sempre entrato senza problemi, e sono alto 1,85....
avatar
fabri 99
11 febbraio 2012
La Ford B-Max, la monovolume tedesca, farà concorrenza a molte monovolume francesi, come la Ellezero, del marchio Chevrolet, francesi famosi per la produzione di ottimi ferri da stiro.
Carlo, stavolta l'hai sparata grossa!
risposta >
avatar
Federico Caobelli
11 febbraio 2012
beh.. in un certo senso un po' tedesca lo è... tanto quanto la Chrysler è italiana :-)
ARTICOLI CORRELATI
Novità su Quattroruote