Volkswagen TiguanTutta nuova nel 2014

Volkswagen Tiguan Tutta nuova nel 2014 Volkswagen Tiguan Tutta nuova nel 2014 Volkswagen Tiguan Tutta nuova nel 2014
 

Se c'è un segmento di mercato che cresce un po' in tutto il mondo, e tutto sommato tiene meglio di altri anche in Europa, è sicuramente quello delle sport utility. Alla Volkswagen lo sanno bene, ed è per questo che l'arrivo della Tiguan di seconda generazione, attesa per l'anno prossimo, assume uno spessore molto importante.

Anche lei mette su famiglia. La nuova Suv media di Wolfsburg, finora unica offerta della Casa nel segmento, darà vita per la prima volta a inedite varianti di carrozzeria, chiamate a dare man forte alla capostipite e approfittare del momento favorevole. La ricetta - collaudata - è quella di ampliare l'offerta per attirare nuovi clienti e accrescere così i volumi commerciali.

Mqb per tutte. La stessa Tiguan, del resto, sfrutterà una piattaforma molto recente, ma già ampiamente utilizzata in seno al Gruppo: la seconda generazione della Suv nascerà sull'architettura modulare Mqb. Pur passando a un pianale nuovo, che consentirà anche un certo risparmio di peso, le dimensioni rimarranno pressoché inalterate: se il modello attuale misura 443 cm, la prossima dovrebbe mantenersi al di sotto della soglia dei quattro metri e mezzo. Anche l'articolazione della gamma nelle varianti a trazione anteriore o integrale rimarrà immutata.

Novità sotto il cofano. Non solo la piattaforma sarà nuova, ma anche molte motorizzazioni costituiranno una "prima" per il modello: tra queste è molto probabile il debutto del 1.4 TSI con tecnologia cylinder-on-demand, né è da escludere quello di una variante ibrida plug-in, del resto anticipata dalle concept CrossCoupé negli scorsi anni.

Due strade per l'ibrido. Presentato in due differenti versioni ai saloni di Tokyo del 2011 e di Ginevra del 2012, il prototipo ha adottato in successione un 1.4 TSI 150 CV nel primo caso e un 2.0 TDI 190 CV nel secondo. In entrambe le occasioni, le unità termiche erano abbinate a motori elettrici montati sia sull'asse anteriore sia sul posteriore, per una formula di ibrido particolarmente interessante in chiave futura.

Fabio Sciarra

avatar
francesco sorrentino
4 aprile 2013
Forse mi sbaglio.........,ma il frontale e' della Duster!
risposta >
avatar
Giuseppe Capurso
4 aprile 2013
non ti sbagli! è proprio lei!
risposta >
avatar
grandedanny !
4 aprile 2013
ahah è vero...
risposta >
avatar
admin
9 aprile 2014 5.05
oq4WRG <a href="http://taaupxdqkwlf.com/">taaupxdqkwlf</a>, [url=http://nssahitwnnuk.com/]nssahitwnnuk[/url], [link=http://yvwzvsswkpcd.com/]yvwzvsswkpcd[/link], http://icpbheckcsbn.com/
avatar
Stefano Lamberti
4 aprile 2013
Bene l'eliminazione del deflettore posteriore. Male che il gruppo VW-Audi cambi i modelli con la stessa frequenza con la quale io cambio i calzini!
Novità su Quattroruote