Bugatti Jean-Pierre WimilleLa prima di sei Veyron da leggenda

Bugatti Jean-Pierre Wimille La prima di sei Veyron da leggenda Bugatti Jean-Pierre Wimille La prima di sei Veyron da leggenda Bugatti Jean-Pierre Wimille La prima di sei Veyron da leggenda
 

Per celebrare alcuni personaggi chiave nella storia del marchio, la Bugatti ha deciso di mettere a punto sei diverse Veyron, denominate "Legend Edition", tutte realizzate su base Grand Sport Vitesse. Verranno lanciate in serie limitatissima nel corso dell'anno, a cominciare dalla Jean-Pierre Wimille.

Caratteristiche. Questa prima Veyron è un omaggio al famoso collaudatore della Casa francese, che per ben due volte riuscì a trionfare nella 24 Ore di Le Mans: nel 1937, a bordo di una 57G, e nel '39, su una 57C. E proprio in ricordo della livrea utilizzata nella prima delle due gare, la Bugatti Legend che porta il suo nome è rifinita con una speciale verniciatura a doppia tonalità, in blu chiaro e blu fibra di carbonio, combinazione cromatica ripresa anche nell'abitacolo.

Punto d'incontro fra storia e modernità. Secondo Achim Anscheidt, responsabile del Design della Bugatti, "i materiali e i colori scelti per questi modelli speciali, così come una miriade di altri dettagli, fanno sì riferimento alle caratteristiche essenziali dei modelli classici, ma in modo che l'autenticità del passato si sposi perfettamente con la modernità del design moderno."

Debutto in California. Accreditata di una velocità massima - a capote abbassata - di circa 408 km/h, la Bugatti Veyron Wimille è equipaggiata con l'ormai noto W16 di 8.0 litri, da 1.200 CV e 1.500 Nm di coppia massima da 3.000 a 5.000 giri, che secondo i dati dichiarati le consentirebbe di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 2,6 secondi. La produzione della Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse Wimille Legend Edition sarà limitata a tre veicoli. La presentazione ufficiale avverrà dal 16 al 18 agosto al Concorso di eleganza di Pebble Beach. A.C.

avatar
andrea Solfanelli
25 luglio 2013
Mi sembra la storia della Pagani zonda.... si si abbiamo smesso la produzione.. poi hanno fatto la versione tricolore poi la R poi la Racing adesso un'altra etc etc.. qui lo stesso... basta Bugatti Veyron... poi.. vabbé facciamo la super sport... poi la cabrio... poi la record arancione nera... adesso la Wimille.... sa un po di ridicolo!
risposta >
avatar
Atti Sfo
25 luglio 2013
Ma sai che ho pensato lo stesso....ma che cambiassero qualche dettaglio. No solo i colori e qualche finitura. Ok gli é costato lo studio....secondo me non più di una ferrari top con in più varie economie di scala in stile VW ma molto ben nascoste
risposta >
avatar
Atti Sfo
25 luglio 2013
Quando acquisirono la Lambo ho fatto un colloquio da loro e mi dissero che era fondamentale sapere il tedesco in quanto dovevano usare i fornitori audi e vw. Io non sapevo il tedesco (in fabbrica da loro facevano i corsi di inglese.....) quindi ciccia...
Novità su Quattroruote