Dacia Duster MY 2014Nuovi dettagli sul restyling [video]

Dacia Duster MY 2014 Nuovi dettagli sul restyling [video] Dacia Duster MY 2014 Nuovi dettagli sul restyling [video]
 

Alla vigilia del Salone di Francoforte 2013, dove sarà presentata, la Dacia Duster in versione restyling è oggetto di un nuovo comunicato ufficiale, che ne completa la descrizione fornendo nuovi dettagli.

Guarda la galleria fotografica della Dacia Duster 

Le novità estetiche. La crossover del Gruppo Renault, prodotta in oltre 400.000 esemplari, manterrà in Italia il prezzo d'attacco di 11.900 euro. Oltre all'aggiornamento del frontale e dei gruppi ottici, la Duster è stata aggiornata rinnovando gli interni, con plancia modificata e finiture maggiormente curate, disponibili in quattro versioni e caratterizzate da tinte scure. Per elevare ulteriormente il confort è stata migliorata anche l'insonorizzazione dell'abitacolo, riducendo sia la rumorosità meccanica sia quella aerodinamica.

Equipaggiamento. In base agli allestimenti si arricchiscono anche le dotazioni, con l'arrivo dei sensori di pacheggio, del cruise control e del sistema Media Nav con schermo da 7 pollici, mentre tutti i modelli saranno dotati di serie di Esp e attacchi Isofix. I clienti potranno scegliere anche la nuova tinta Grigio Cometa e i cerchi di lega da 16" Dark Metal, mente il pacchetto Adventure comprende parafanghi allargati, protezioni inferiori e barre di rinforzo per i paraurti, accentuando lo stile fuoristradistico. Tra gli optional figurano anche nuove barre per il trasporto di attrezzature sportive, divisorio interno per la zona bagagli e fodere per i sedili e copritappetini.

Motorizzazioni. A livello puramente tecnico, è da segnalare l'ingresso della versione benzina turbo TCe da 125 CV con cambio manuale sei marce, che dichiara un consumo medio di 6 l/100 km. Questo modello affianca il 1.6 105 CV aspirato, con trazione anteriore o integrale, la variante Gpl e i diesel di 1.5 litri da 90 e 110 CV. Per ridurre i consumi, inoltre, alcuni modelli sono dotati di Gear Shift Indicator per l'ottimizzazione dei cambi marcia e dell' Eco Mode, che modifica la gestione elettronica del propulsore riducendo le prestazioni. L.Cor.

avatar
simone rotti
9 settembre 2013
ok che questa è una clio ricarrozzata del 1998 ma addirittura tenere il simbolo Renault sul voltante?!
risposta >
avatar
Stefano Mor
9 settembre 2013
Ci sono molti mercati in cui è venduta come Renault, ottimo intervento esterno limitato ma percettibile e finalmente interni dignitosi a livello delle ultime dacia, chissà se han migliorato i freni. Se vogliono vendere come prima però devono iniziare a scontare anche loro,nel 2013 a pari motore 15dci quashai ha un prezzo reale simile a duster, poi quella da 11900 è imbattibile ma nessuno la compra
risposta >
avatar
Pietro Schiavio
9 settembre 2013
Giusta osservazione Simone, aumentino pure il listino a 11.920 ed usino 'sti 20 euro in più per cambiare lo stemma !!
risposta >
avatar
Danny Wilde
9 settembre 2013
In Brasile è Renault e ci fan margini (pare) molto interessanti. E' un esempio di collage di sub fornitura low cost. A me come idea piace moltissimo perchè dà a tutti la possibilità di avere il benedetto suv o soluzioni di mobilità come Lodgy e logan. Poi, quel nuovo frontale da Fabiona o la sensazione cheap delle leve del cambio son cose su cui si può soprassedere, se il budget è limitato.
avatar
Silvano Fre'
9 settembre 2013
buonissimi aggiornamenti, ed ottimo sempre il prezzo di attacco. Più di così che si vuole?
Novità su Quattroruote