Suzuki S-CrossA listino da questo weekend

Suzuki S-Cross A listino da questo weekend Suzuki S-Cross A listino da questo weekend Suzuki S-Cross A listino da questo weekend Suzuki S-Cross A listino da questo weekend
 

Con il porte aperte del 28 e 29 settembre inizia l'avventura della nuova Suzuki S-Cross. La crossover media giapponese, presentata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra del marzo scorso, è lunga 4,3 metri con un passo di 2,6 metri e bagagliaio da 430 litri e dichiara una massa totale di soli 1.160 kg, 55 kg in meno della SX4, rispetto alla quale è più lunga di 18 cm. Il merito va sopratutto alla tecnologia TECT (Total Effective Control Technology) adottata per la scocca, costruita con acciai ad alta resistenza che offrono anche una migliore protezione in caso di incidente e una maggiore rigidità, a vantaggio dell' handling e del comfort.

Guarda la galleria fotografica della Suzuki S-Cross 

Due "millesei". La gamma propulsori è composta da due 1.6 da 120 CV: il benzina eroga 156 Nm di coppia massima e può essere equipaggiato con cambio manuale o CVT a variazione continua, mentre il diesel raggiunge i 320 Nm e offre soltanto varianti con cambio manuale. Il benzina dichiara una media variabile da 5,4 a 5,9 l/100 km e 124-135 g/km di CO2 in base al sistema di trazione e alla trasmissione, mentre la diesel non va oltre un valore compreso tra 4,2 e 4.6 l/100 km e tra 110 e 120 g/km. Alcuni allestimenti infatti adottano lo Start-Stop, mentre alla trazione anteriore può essere preferita quella integrale All-Grip. Il sistema prevede un comando in plancia per scegliere tra le modalità Auto, Sport, Snow e Lock, con settaggi differenziati per adattarsi alle condizioni di guida.

Prezzi da 19.400 euro. Gli allestimenti Easy, Style, Top e Star View compongono il listino, che spazia dai 19.400 euro della 1.6 benzina 2WD Easy ai 29.700 euro della 1.6 DDiS 4WD All Grip Star View. Fino alla fine di ottobre è in vigore una offerta speciale per il modello base, proposto a 16.900 euro in caso di rottamazione o permuta. Le tinte disponibili per la carrozzeria sono Crystal Lime Metallizzato, Amethyst Gray Perlato Metallizzato, Bianco Superior, Bianco Cool Perlato, Argento Silky Metallizzato, Grigio Galactic Metallizzato, Nero Cosmic Perlato Metallizzato, Rosso Bright, Marrone Bison Perlato Metallizzato e Blu Boost Perlato Metallizzato.

Redazione online

avatar
Daniele Pinto
28 settembre 2013
Sembra una brutta copia del qashqai; l'unica cosa buona di quest'auto è il motore multijet. Il prezzo è pure alto
avatar
Alessio Di Marco
28 settembre 2013
Non è bellissima, almeno in foto; è pure vero che le altre case non fanno dei capolavori in fatto di stile!
Comunque manca una versione a doppia alimentazione, il benzina consumerà troppo a causa del cx e della carrozzeria alta.
avatar
Alessandro B
28 settembre 2013
29.700 euro per una suzuki?! Sono pervasi dall'ottimismo si vede.
avatar
Nicola Meletti
28 settembre 2013
Una buona macchina. Assomiglia un pò al qashqai sia all'interno che all'esterno per questo è migliorata molto dalla SX4/Fiat 16. L'unico appunto è sul motore diesel, un pò fiacchino visto peso e dimensioni auto, secondo me inadeguato anche per la versione 2WD figuriamoci per la 4WD. Peccato non aver potuto provare la 4WD. Plastiche e lamiere sono un pò leggere ed economiche ma vale il suo prezzo.
risposta >
avatar
Stefano Mor
28 settembre 2013
Gran commento complimenti...chissà il motore diesel è inadeguato perché è di una casa italiana? A parte la rumorosità...ma si sa che i japan hanno il difetto di insonorizzare poco, il multjet 120cv tira tantissimo e consuma poco come tutti vedranno dalla prova di quattroruote...sicuramente più veritiera e con dati certi del commento sopra, sperando che qui qualcuno poi la rivista la compri....
Novità su Quattroruote