Sei in: Home > Auto > Novità > Negli Usa di serie con guida semi-autonoma

Volvo S90Negli Usa di serie con guida semi-autonoma

 

A pochi giorni dal debutto nella cornice del Salone di Detroit la Volvo ha confermato che la nuova berlina S90 sarà dotata di serie dei dispositivi per la guida semi-autonoma aggiornati per il mercato americano.

Anche in autostrada. I sistemi di bordo derivano da quelli già disponibili sulla XC90 e ne rappresentano un'evoluzione: fino a oggi era possibile sfruttare il controllo della distanza di sicurezza, dello sterzo e dell'impianto frenante fino a 30 miglia orarie (47 km/h) mentre la seconda generazione dei dispositivi è in grado di operare fino alla velocità di 80 miglia orarie (129 km/h) senza necessità di "agganciare" una vettura che precede, consentendo quindi di sfruttare la guida semi-autonoma anche sulle autostrade.

La gamma propulsori. Ulteriori informazioni sulla gamma della S90 e sulle funzionalità dell'elettronica di bordo saranno fornite in occasione del lancio a Detroit, mentre con ogni probabilità il debutto in Europa avverrà al Salone di Ginevra. I clienti potranno scegliere la S90 con le unità 4 cilindri turbo già disponibili sulla XC90 (basata sulla medesima piattaforma): la T6 AWD benzina da 320 CV, la T8 Twin Engine AWD ibrida da 407 CV e 1,9 l/100 km e le diesel D4 190 CV e D5 AWD da 235 CV.

Lorenzo Corsani