• player icon Paolo Andreucci: evoluzioni in pista Vairano
    News
    Paolo Andreucci: evoluzioni in pista Vairano
  • player icon Skoda Kodiaq: in anteprima alla guida della Suv ceca
    Première
    Skoda Kodiaq: in anteprima alla guida della Suv ceca
  • player icon Toyota prosegue i test sulla Yaris WRC per il ritorno nei Rally
    News
    Toyota prosegue i test sulla Yaris WRC per il ritorno nei Rally
  • player icon Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: le confessioni di un collaudatore
    News
    Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: le confessioni di un collaudatore

Lexus LC 500A Detroit anteprima mondiale per la nuova coupé

 

È stato Akio Toyoda in persona, in quello che è stato senza dubbio lo speech più appassionato del Salone di Detroit 2016, a presentare la nuova sportiva Lexus LC 500. Per il marchio di lusso del Gruppo Toyota si tratta, dopo anni di assenza, di un ritorno alle coupé di lusso. La nuova LC 500 è il primo modello a utilizzare la nuova piattaforma modulare GA-L con trazione posteriore, che offre una rigidità torsionale maggiore persino della supercar LFA. Evolvendo le soluzioni stilistiche già vista su berline e Suv del marchio, la LC 500 porta alla produzione in serie le linee delle più recenti concept, come la LF-LC.

Lo stile senza compromessi. Per la nuova 2+2 è stato scelto uno stile aggressivo e muscoloso e il lavoro in sinergia tra stilisti e tecnici fin dai primi passi del progetto ha permesso di mantenere moltissime delle caratteristiche dei prototipi visti dal 2012 a oggi. Il frontale propone un'inedita griglia tridimensionale e gruppi ottici a Led di nuova concezione, mentre la fiancata è dominata dal passo lungo (2,87 metri su 4,76 metri totali) abbinato a sbalzi estremamente ridotti. I cerchi di lega da 20" (21" opzionali) sono abbinati a pneumatici Michelin Pilot Sport sviluppati appositamente per questo modello: nella versione più ricca sono proposte le misure da 245/40 e da 275/35 con sistema Premium Touch integrato. Le sospensioni sono realzzate totalmente di alluminio e il posizionamento verso il centro dell'abitacolo della meccanica ha permesso di ottenere una distribuzione dei pesi del 52% all'anteriore e del 48% al posteriore per offrire il massimo piacere di guida. Per ottenere questo risultato la batteria è stata spostata nel bagagliaio, dove sono presenti anche zone in fibra di carbonio estese anche alle strutture interne delle portiere e al tetto.

Gli interni lussuosi in chiave sportiva. L'abitacolo unisce lusso e sportività con una posizione di guida sportiva e la plancia disegnata intorno al guidatore. La strumentazione digitale è totalmente personalizzabile, mentre i paddle della trasmissione sono realizzati in magnesio. Particolare cura è stata riposta nel design dei comandi principali e nell'abbinamento della pelle e dell'Alcantara per le finiture. Oltre al sistema d'infotainment di ultima generazione e all'impianto audio Pioneer (con un Mark Levinson opzionale per gli audiofili) la LC 500 è dotata anche dei dispositivi elettronici di sicurezza del pacchetto Safety System+: il Radar Cruise Control con funzione Stop&Go, il Pre-Collision System, il Lane Keep Assist e l'Automatic High Beam.

V8 da 467 CV e cambio a dieci marce. L'indole sportiva della LC 500 è confermato dal V8 di 5.0 litri aspirato da 467 CV, lo stesso già proposto sulle GS-F ed RC-F. Sulla LC è dotato di un sistema di aspirazione modificato e di un sistema di scarico con valvole attive che ne esaltano la sonorità agli alti regimi insieme al Sound Generator. Il V8 è abbinato all'inedito cambio automatico a dieci marce, un'anteprima mondiale nel settore e alla trazione posteriore. Il cambio ha dimensioni e peso inferiori al precedente otto marce e garantisce prestazioni più elevate grazie ai rapporti ravvicinati e al software di gestione in grado di analizzare i parametri di accelerazione, frenata e g laterali per anticipare le necessità del guidatore. La LC 500 è così in grado di toccare le 60 miglia orarie (96 km/h) in meno di 4,5 secondi, mentre non è ancora noto il dato della velocità massima. L'impianto frenante prevede pinze a sei pistoncini anteriori e quattro posteriori, ma non si conoscono per il momento né le dimensioni dei dischi né il peso totale della coupé. L.Cor