Sei in: Home > Auto > Novità > Spazio a bordo anche per nove passeggeri

Citroën SpaceTourerSpazio a bordo anche per nove passeggeri

 

Accanto alla Spacetourer Hyphen Concept la Citroën presenterà al Salone di Ginevra (3-13 marzo) anche la SpaceTourer di serie. Il nuovo veicolo è frutto della collaborazione tra Toyota e il Gruppo Psa ed stato progettato sfruttando la piattaforma modulare Emp2 del Gruppo francese. Per differenziare la versione della Citroën dalle cugine Toyota Proace e Peugeot Traveller, anch'esse attese al debuttoalla rassegna internazionale svizzera, è stato disegnato un frontale specifico, che mette il risalto il Double Chevron e che integra nel paraurti le luci diurne a Led verticali.

Le tre varianti di carrozzeria. I clienti potranno scegliere la Spacetourer con due misure di passo (2,92 e 3,27 metri) e due diversi sbalzi posteriori (0,80 e 1,15 metri), per un totale di tre lunghezze: 4,60 (XS), 4,95 (M) e 5,30 metri (XL). Con cinque posti in abitacolo, il bagaliaio misura, rispettivamente, 1.978, 2.381 e 2.932 litri, mentre l'altezza è di 1,90 metri per tutte. L'accessibilità alla zona posteriore è garantita dalle porte scorrevoli apribili senza chiave, che possono raggiungere gli 0,93 metri di lunghezza. In base alle versioni è possibile raggiungere fino a nove posti su tre file di sedili.

I motori BlueHDI. La gamma propulsori (i consumi si riferiscono ai modelli con carrozzeria XS) include le unità BlueHDI 95 (5,5 l/100 km e 144 g/km di CO2), BlueHDI 95 S&S ETG6 (5,2 l/100 km e 135 g/km), BlueHDI 115 S&S (5,1 l/100 km e 133 g/km), BlueHDI 150 S&S (5,3 l/100 km e 139 g/km) e BlueHDI 180 S&S EAT6 (5,8 l/100 km e 151 g/km). A richiesta alcune motorizzazioni potranno essere abbinate alla trazione integrale, disponibile con una trasformazione curata dallo specialista Dangel.

Allestimenti. La Citroën proporrà sul mercato la SpaceTourer nelle versioni Feel, Shine, Business e Business Lounge, quest'ultime dedicate all'utenza professionale con specifiche soluzioni per finiture e accessori. Fra le dotazioni figurano anche soluzioni dedicate al confort, come il tetto vetrato in due sezioni, le porte scorrevoli elettriche, il lunotto apribile e il padiglione dotato di bocchette di ventilazione e illuminazione ambientale. La SpaceTourer, inoltre, è dotata di uno speciale trattamento acustico con materiali fonoassorbenti nella zona della scocca a intorno all'abitacolo e di vetri stratificati da 3,85 mm. La gamma colori offrirà la scelta tra le tinte Nero Onyx, Blu Imperial, Marrone Rich Oak, Grigio Platino e Grigio Alluminio, Arancio Tourmaline, Blu Lagoon, Sabbia e Bianco Banquise.

Connettività e la sicurezza. La SpaceTourer dispone di tutte le soluzioni tecnologiche di ultima generazione, dall'head-up display al sistema d'infotainment con touchscreen da 7 pollici e funzione Mirror Screen per la compatibilità con gli standard MirrorLink e Appel CarPlay, al sistema Connect Nav con grafica tridimensionale. Sono innovative per il segmento anche dotazioni di sicurezza: il Coffee Break Alert, l'avviso di rischio collisione (ARC), il controllo del grado di attenzione del guidatore, la retrocamera a 180 gradi, l'avviso di superamento della carreggiata (ASL), il controllo dell'angolo cieco (SAM), la lettura automatica della segnaletica stradale, il Cruise Control Adattivo e l'Active Safety Brake.

Redazione online