• player icon Polizia: controlli a tappeto in tutta Italia
    News
    Polizia: controlli a tappeto in tutta Italia
  • player icon Al volante dell'Audi R8 GT3 a Vairano
    Première
    Al volante dell'Audi R8 GT3 a Vairano
  • player icon Porsche Panamera: un'anteprima della nuova generazione
    News
    Porsche Panamera: un'anteprima della nuova generazione
  • player icon Citroën: primo video-teaser della C3
    News
    Citroën: primo video-teaser della C3

Maserati LevanteGinevra 2016, è l'ora della Suv

 

Maserati Levante: il nome e il cognome del modello della svolta sono ufficiali. E da stasera corrispondono anche a una vettura che vediamo per la prima volta nelle foto ufficiali, diffuse in anticipo dalla Casa rispetto al previsto dopo una fuga d'immagini iniziata nel pomeriggio e diventata via via più consistente.

Tre passi nel futuro. La prima Suv nella storia del marchio, che vedremo in prima mondiale al Salone di Ginevra, è il terzo passo nel cammino di rinnovamento partito con la Quattroporte e proseguito con la Ghibli. Un percorso che dovrà portare il Tridente a moltiplicare i propri volumi di vendita nell'arco dei prossimi anni, consentendogli di raggiungere la dimensione di un vero marchio premium globale.

Impressioni di Alfieri. Caratterizzata da uno stile inconfondibilmente simile a quello delle sorelle con carrozzeria berlina, la Levante mette in gioco anche qualche suggestione da Alfieri: i richiami alla concept, acclamata da stampa e pubblico, sono evidenti soprattutto nel frontale, con la griglia e il suo collegamento ai gruppi ottici che costituiscono riferimenti puntuali al prototipo. Il resto, dalla tripla feritoia nel parafango al taglio della terza luce laterale è pura, piacevolissima accademia.

La sportiva versatile. Incrocio tra forme da Suv e atletiche ambizioni da coupé, la Levante parte dalla piattaforma della Ghibli e finisce per sfruttarne una versione significativamente modificata. Lo scopo è quello di fornire il tipico coinvolgimento su strada garantito dal Dna del Tridente, combinandolo in una formula inedita con una versatilità d'utilizzo finora sconosciuto ai modelli prodotti dalla Casa.

Q4 e otto marce per tutte. Scendendo nel dettaglio tecnico, la Maserati conferma oggi la presenza, nell'equipaggiamento di serie di tutta la gamma, le sospensioni a controllo elettronico, la trazione integrale Q4 e il cambio automatico a otto marce, tarato specificamente per l'impiego sulla Suv di Mirafiori.

Al lancio coi V6. Per il resto delle informazioni c'è da aspettare il Salone di Ginevra, ma stando a quanto circola in questa concitata vigilia, il modello dovrebbe debuttare con tre motori 3.0 V6: dovrebbero essere della partita i due benzina da 350 e 430 CV, oltre chiaramente al diesel, necessario sui mercati europei, dove il modello debutterà la prossima primavera. Il lancio nel resto del mondo dovrebbe avvenire nei mesi seguenti.

Fabio Sciarra