• player icon Director's cut: Jaguar F-Type R
    News
    Director's cut: Jaguar F-Type R
  • player icon Skoda Kodiaq: in anteprima alla guida della Suv ceca
    Première
    Skoda Kodiaq: in anteprima alla guida della Suv ceca
  • player icon L'Alpine fa sentire il rombo
    News
    L'Alpine fa sentire il rombo
  • player icon Un Tir effettua inversione in autostrada
    News
    Un Tir effettua inversione in autostrada

Audi R8 Spyder V10La supersportiva dei Quattro Anelli diventa open air

 

Il Salone di New York è l'evento scelto dall'Audi per presentare in anteprima mondiale la nuova R8 Spyder. Tutta la tecnologia del nuovo progetto della biposto è stata trasferita sulla variante Spyder, che rimane fedele alla capote di tela e al lunotto di vetro apribile. Il tetto può essere movimentato in 20 secondi fino alla velocità di 50 km/h, mentre il telaio space frame di alluminio e fibra di carbonio, con rinforzi specifici, ha permesso di migliorare del 50% la rigidità torsionale rispetto alla generazione precedente, mantenendo il peso entro quota 1.612 kg.

La R8 Spyder con il V10 5.2 da 540 CV. Come accaduto per la Coupé , anche la R8 Spyder sarà offerta soltanto con la motorizzazione V10 aspirata. Si tratta del 5.2 litri FSI nella variante da 540 CV e 540 Nm di coppia massima, abbinato alla trazione integrale quattro e al cambio S tronic doppia frizione sette marce. In questa configurazione la R8 Spyder è capace di toccare i 318 km/h passando da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi. Per esaltare ancora di più il piacere di guida, la "voce" del V10 può essere amplificata optando per lo scarico sportivo opzionale, riconoscibile per i terminali di scarico nero lucido. Nonostante le prestazioni, la R8 Spyder è anche relativamente efficiente, con un consumo medio di 11,7 l/100 km e 277 g/km, un risultato ottenuto anche con la modalità "sailing" della trasmissione automatica disponibile a velocità costante.

Elettronica di ultima generazione anche per la Spyder. Il guidatore può intervenire sui settaggi di tutti i sistemi di guida attraverso l'Audi Drive Select: sono disponibili quattro programmi, ai quali si aggiungono le tre impostazioni offerte optando per il volante sportivo con il manettino incorporato. La plancia è identica a quella della R8 Coupè e sfrutta l'Audi Virtual Cockpit con schermo da 12,3 pollici che sostituisce sia la strumentazione tradizionale che lo schermo del sistema di infotainment, offrendo una grafica 3D completamente personalizzabile e la totale integrazione delle funzioni del sistema MMI Navigation Plus con MMI Touch. Per la prima volta sulla Spyder sono offerti anche l'Audi Phone Box, la connessione LTE, i servizi Audi Connect e l'impianto audio Bang & Olufsen con diffusori integrati nei poggiatesta per ottimizzare la resa anche a capote aperta. L. Cor.