Sei in: Home > Auto > Novità > Grande successo per la seconda tappa

GTCup 2016Grande successo per la seconda tappa

 

Il secondo, adrenalinico, Track Day della stagione ha visto alternarsi lungo i 2.519 metri di nastro asfaltato oltre 85 auto lungo tutte e 10 le ore di manifestazione. Porsche GT3 RS, 918, 458 Speciale, Caterham, GT-R, 2-Eleven, Exige, Type-R: solo per citare alcuni dei modelli più gettonati che hanno trasformato in sound e show le 13 curve del circuito di Castrezzato.

L’assistenza tecnica di Michelin Competition ha permesso ai partecipanti di girare in tutta sicurezza; sicurezza garantita anche dalle nuove procedure che la GTCup ha messo in atto da quest’anno. “Due numeri sul trackday ‪#‎GTCup di Franciacorta appena concluso. 10 ore di pista in OpenPitLane. Una sola bandiera rossa durata 4 minuti. Zero incidenti. Briefing: tantissimi. Per merito di tutti i piloti, lo spirito della GTCup e di Track4fun sta continuando a crescere, dando finalmente i suoi preziosi frutti: sicurezza e divertimento in pista prima di tutto!”, così Luca Adami responsabile di Track4fun ha commentato il trackday di sabato scorso.

Però la GTCup non è solo TrackDay, ma anche ritrovo. In area paddock, infatti, i partecipanti alla manifestazione hanno potuto contare sulle possibilità di guida offerte dalla Toyota, presente in forze con le GT86 (e le altre auto) della Toyota Driving Academy e sui demoride della Harley Davidson: non solo benzina a quattro ruote, quindi, ma anche la libertà proposta da icone americane come la Iron 883, la Forty-Eight, la Roadster e la Street 750. Ancora: i tecnici della OZ e di Andreani Group (Öhlins) hanno saputo consigliare le loro migliori applicazioni a tutti i partecipanti alla manifestazione che desiderassero munire di queste ‘eccellenze’ le loro auto.

I numeri della manifestazione. Concludiamo la parentesi con due ultimi dati: più di 140 le auto presenti in area Meeting e oltre 950 persone che, in tutto, hanno calcato la struttura di Franciacorta per assistere/partecipare alla GTCup. Siamo contentissimi di questo risultato che conferma, ancora una volta, la bontà di un impianto organizzativo solido e in grado di assecondare la passione di tutti noi petrolhead. Per i più ‘duri’, nell’hospitality della Michelin è stato possibile assistere alla 24 ore di LeMans e per chi ha saputo resistere a tutte e 10 le ore di durata della manifestazione c’è stato un aperitivo finale per darci l’arrivederci, insieme a tutto lo staff di TopGear, ai nuovi appuntamenti  con la GTCup.

Le prossime tappe saranno a Modena, il 17 settembre, e a Monza, l’8 ottobre per il gran finale. Segnatevi queste date e veniteci a trovare. Nelle prossime settimane, tutte le ragioni per cui non potrete mancare!