Sei in: Home > Auto > Novità > Le Suv di lusso cinesi sbarcano in Europa

WeyLe Suv di lusso cinesi sbarcano in Europa

 

Anche al Salone di Francoforte non sono mancate diverse Case cinesi, tra cui la Wey, brand di lusso del gruppo Great Wall. Lanciato alla fine dello scorso anno e già attivo sul mercato cinese, il marchio asiatico ha esposto in Germania una serie di novità con modelli di produzione presto destinati a essere messi in vendita anche in Europa e un prototipo che preannuncia l’arrivo di una futura Suv ibrida Plug-in.

La concept XEV. La show car esposta a Francoforte evolve i concetti di design dell’attuale gamma del costruttore cinese, proponendo soluzioni tecniche ricercate, come per esempio l’apertura ad ali di gabbiano delle portiere e un sistema di guida autonoma di livello 4. Basata su una piattaforma modulare sulla quale nasceranno i futuri modelli della Casa, la XEV dispone di un powertrain elettrico composto da due motori, uno anteriore da 55 kW e uno posteriore da 130 kW, sufficienti per permettere alla concept di scattare da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e di raggiungere una velocità massima di 160 chilometri all’ora. Nessuna informazione, invece, sulle batterie che, a detta del costruttore, garantiscono un’autonomia di circa 500 chilometri grazie a particolari studi sull’efficienza aerodinamica e a un peso contenuto di 1.500 chilogrammi.

P8, la prima plug-in. Sulla carta, la nuova Suv cinese di 4,76 metri propone dati decisamente interessanti. La prima ibrida plug-in del marchio Wey coniuga un 2.0 turbo, con cambio automatico doppia frizione a sei rapporti, con due motori elettrici (uno per ogni asse) da 15 e 85 kW, alimentati da una batteria da 12.96 kWh, ricaricabile in quattr'ore. La potenza complessiva è così di 367 CV, sufficienti per portare la P8 da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi. Il consumo medio dichiarato è di 2,3 litri ogni 100 chilometri.

La VV7S. Di dimensioni simili alla P8, la Suv VV7S dispone di due versioni: l’ibrida Hi4 e la benzina con un 2.0 turbo da 234 cavalli. In entrambi i casi, il cambio è un automatico doppia frizione a 7 rapporti. La versione ibrida, con una potenza di oltre 200 cavalli complessivi,  consuma 6,9 litri ogni 100 chilometri, grazie all’apporto dei due motori elettrici da 10 e 16 kW, alimentati da una batteria da 1.16 kWh e rispettivamente connessi con l’avantreno e il retrotreno.

La VV5S. Lo stesso sistema elettrico viene sfruttato anche dalla più compatta Wey VV5S Hi4 (4.462 mm di lunghezza), che, complice la riduzione di peso dovuta alle minori dimensioni e alla minore potenza del motore termico, riduce il consumo medio a 6,7 litri per 100 km. Anche la Suv media è disponibile con una motorizzazione a benzina: si tratta dello stesso 2.0 litri Turbo della versione ibrida che, senza supporti elettrici, eroga 197 cavalli e 355 Nm di coppia per un consumo medio dichiarato di 7,8 litri ogni 100 chilometri.