Jaguar Land RoverCosì l'auto connessa riuscirà a prevedere le buche stradali

 

Nella sola Inghilterra, ogni anno le buche stradali costano agli automobilisti 3,8 miliardi di euro in riparazioni, un autentico salasso. È la premessa della nuova ricerca di Jaguar Land Rover, impegnata nello sviluppo di un sistema che permetterà all'auto di "prevedere" le voragini e di regolare automaticamente le sospensioni per minimizzare gli eventuali danni.

Buche sotto tiro. Già nota per aver esplorato le potenzialità dell'auto connessa con progetti come il cofano trasparente, il parabrezza virtuale e Bike Sense (il sistema per prevenire le collisioni con le biciclette), la Casa inglese ha deciso di sfruttare  soluzioni high-tech anche sull'eterno fronte delle strade disastrate. Sviluppato dal Jaguar Land Rover Advanced Research Centre e installato su una Range Rover Evoque, il "Pothole Alert" utilizza il cloud e la comunicazione tra veicoli (V2V) per ricevere informazioni sullo stato delle strade, riuscendo a valutare la presenza, il numero e la grandezza delle buche. In caso affermativo, il sistema valuta la situazione e invia un messaggio per avvisare il guidatore, consentendogli di prepararsi e - magari - anche di evitare il contatto.

Sospensioni "magnetiche". Per l'occasione, i tecnici di Jaguar Land Rover hanno svtudiato anche MagnaRide, una soluzione semi-attiva di controllo delle sospensioni basata su uno speciale liquido contenente particelle attivate da un campo magnetico: la soluzione permette al sistema di regolare le sospensioni quasi istantaneamente, aumentando o diminuendo la viscosità del fluido secondo intervalli brevissimi.

Monitoraggio e scambio dati. La prossima fase del progetto prevede l'installazione di una telecamera anteriore e di altri sensori sulla Evoque sperimentale, in modo da affinare ulteriormente il monitoraggio del manto stradale. In più, Pothole Alert verrà attivato a Conventry, in collaborazione con il consiglio comunale locale: condividendo foto, dati e posizioni Gps con le istituzioni, la Casa permetterà all'amministrazione di calendarizzare gli interventi di manutenzione con maggiore rapidità ed efficienza. D.C.