Sei in: Home > Tecnologia > Nuove tecnologie > Un pedale intelligente e "touch" per ridurre i consumi

BoschUn pedale intelligente e "touch" per ridurre i consumi

 

Una soluzione per chi ha il piede pesante ma vuole risparmiare qualche litro di benzina: è l'Active gas pedal sviluppato da Bosch, in grado di "misurare" le performance dell'automobilista e di assisterlo tramite opportune vibrazioni, non solo sul fronte dei consumi ma anche in caso di pericolo.

Contatto diretto. Dotato di feedback aptico (in grado di restituire una sensazione tattile), il pedale high-tech permette di risparmiare fino al 7% di carburante riducendo contemporaneamente le emissioni. Ma non è solo una questione di pressione: il dispositivo può infatti essere collegato al sistema di navigazione o a una telecamera anteriore per trasmettere opportuni avvisi al piede del conducente, ad esempio quando la vettura supera i limiti di velocità o si avvicina troppo rapidamente a una curva o a un'altra auto. In più, Bosch ha previsto la possibilità di monitorare anche la trasmissione, in modo da suggerire "fisicamente" il cambio delle marce, favorendo così un'andatura ottimale.

Un aiuto per evitare le auto contromano. Le possibili implementazioni del pedale intelligente non finiscono qui. Ad esempio, nelle ibride il dispositivo può essere abbinato al sistema start & stop per facilitare le funzioni di coasting, ma esistono delle prospettive molto interessanti anche sul fronte della connettività: quando le auto collegate all'Internet delle cose o alle piattaforme V2X saranno la norma, il pedale della Bosch potrà inviare delle vibrazioni anche per segnalare code improvvise, pericoli sulla strada e persino la presenza di veicoli che procedono contromano. Una piaga la cui soluzione sta particolarmente a cuore della multinazionale tedesca, già sviluppatrice di un servizio basato sul cloud.

Redazione online