Sei in: Home > Tecnologia > Nuove tecnologie > Usa, la guida autonoma sbarca vicino a Seattle

Google CarUsa, la guida autonoma sbarca vicino a Seattle

 

La Google Car conquista anche Kirkland, città nello Stato di Washington a due passi da Seattle e da Redmond ("casa" di Microsoft): Alphabet l'ha scelta per testare la guida autonoma in condizioni diverse dalle soleggiate Mountain View (in California) e Austin (Texas), in modo da coprire condizioni meteo variabili e spesso caratterizzate dalla pioggia, nemica naturale dell'hardware di bordo.

Piena espansione. A Kirkland, città relativamente piccola (gli abitanti sono circa 85 mila), Alphabet ha già un centro di sviluppo: i test sono già iniziati e le strade pubbliche sono attualmente percorse da una Lexus RX450h modificata, "avanguardia" delle più piccole e lente koala car. L'espansione a nord rientra comunque nell'ambito di un progetto più ampio: il responsabile della Google Car, Chris Urmson, ha già chiesto alla Federal Communications Commission di estendere l'operatività dei propri trasmettitori radio a quattro città americane. Oltre a Kirkland, un'altra location potrebbe essere la tecnologica Ann Arbor, nel Michigan, già nota per i test autonomi di MCity.

La flotta. Secondo il rapporto di dicembre, sulle strade di Mountain View circolano 15 Lexus RX450h e 26 koala car, mentre ad Austin le vetture di Big G sono 14, suddivise equamente tra Suv e prototipi. Finora, le auto a guida autonoma hanno percorso 2,3 milioni di km in modalità autonoma e 1,6 in quella manuale: ma al lavoro ci sono anche le workstation, capaci di elaborare altri 4,8 milioni di km virtuali al giorno.

Davide Comunello